Monreale, attenti alla “Truffa dello specchietto rotto”. È caccia a un’AlfaRomeo grigia

Il racconto di un lettore di Filodiretto dell’inquietante vicenda che gli è capitata proprio stamattina nei pressi delle campagne monrealesi

0

 

Monreale, 4 febbraio – “Mi trovavo a bordo della mia automobile, nei pressi di via Pezzingoli, quando tutto ad un tratto, ho udito uno strano rumore provenire dalla carrozzeria. Ho rallentato per capire cos’era successo ma non avevo impattato con nessun oggetto, nulla vi era sulla strada, quindi ho deciso di proseguire. Non potevo immaginare cosa stava per accadermi da un momento all’altro”.

E’ questo il racconto di un nostro lettore che ha deciso di condividere l’inquietante vicenda che gli è capitata proprio stamattina nei pressi delle campagne monrealesi.

Dopo qualche minuto mi ha raggiunto un’automobile e dopo che l’auto mi ha sorpassato, l’autista mi intimava di rallentare e fermarmi: “lei mi ha rotto lo specchietto, deve pagarmi il danno”, mi ha detto l’uomo dall’accento straniero”. Stranito, il nostro malcapitato lettore cercava di rendersi conto di quello che gli stava accadendo, c’era qualcosa che non andava e, ripensando ad alcune raccomandazioni lette qualche giorno addietro sul giornale, subito realizzava che stava per essere raggirato tramite la classica “truffa dello specchietto rotto”.

Il nostro lettore si è così allontanato di fretta ed ha raggiunto la Caserma dei Carabinieri di Monreale dove ha sporto denuncia contro ignoti.

Non è un caso isolato quello che è accaduto oggi al nostro lettore; episodi analoghi infatti si sono verificati sempre nella zona di Pezzingoli e nei pressi di via Spartiviolo e della Circonvallazione di Monreale.

La redazione di Filodiretto raccomanda attenzione. Elementi utili per il riconoscimento dei presunti truffatori sono: un veicolo grigio di marca AlfaRomeo e un uomo di tratti stranieri con accento balcanico. In caso di sospetti fondati è possibile chiamare i carabinieri.

Rispondi