Per il duo Ferreri-Sarrica è terzo posto al Rally dei Templi. La Fiat 850 c’è

La Fiat 850 Special del Team PS Start arriva al traguardo nel corso di una gara caratterizzata da alte temperature

0

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”64″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_imagebrowser” ajax_pagination=”0″ template=”default” slug=”rally-dei-templi” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]Monreale, 5 giugno 2017 – Arriva un buon piazzamento per mitica Fiat 850 Special della scuderia automobilistica monrealese PS Start, al termine di un gara caratterizzata da alte temperature e guasti tecnici di numerose auto. L’auto, guidata magistralmente dal monrealese Francesco Ferreri, coadiuvato dal navigatore Francesco Sarrica, è riuscita ad arrivare al traguardo e a piazzarsi terza. Palcoscenico della competizione, la Agrigento-Favara, valida come quarta prova del Campionato Siciliano Rally Auto Storiche, è stata la magnifica Valle dei Templi.

La mattinata di sabato 3 giugno è stata dedicata alle verifiche tecniche delle vetture. Alle ore 20.00 è stato decretato il via da San Leone con trasferimento Agrigento città in un percorso di 9 km. Domenica è stata la volta delle 9 prove speciali iniziate alle 8.00. La gara si è conclusa con il ritorno a San Leone alle 20.00.

È stata una domenica all’insegna del caldo torrido che ha influenzato l’andamento della competizione, molti veicoli infatti sono stati penalizzati da guasti tecnici dovuti proprio alla temperature proibitive. “Dopo una lotta alla resistenza sia fisica che del mezzo – afferma Francesco Ferreri – alla fine, dopo 360 km, la nostra auto ci ha riportati a San Leone per la premiazione d’arrivo”.

“Molti sottovalutavano la nostra auto che invece, ha dato prova di ottima resistenza ed ha mostrato miglioramenti in ogni prova centrando alla fine come in un fotofinish, per soli 7 decimi la terza posizione assoluta su 6 auto in gara. Non pensavamo di arrivare sino alla fine del percorso per le temperature alle stelle ma siamo riusciti a tenere sotto controllo la vettura per poter arrivare al traguardo”.

Rispondi