Una mappa dei luoghi della resistenza antimafiosa. Si presenta a Monreale il libro di Alex Corlazzoli

0

Monreale, 9 luglio 2018 – Giungeranno a Monreale Rita Borsellino, sorella di Paolo Borsellino, e Giovanni Paparcuri, che è stato un fidato collaboratore dei giudici Falcone e Borsellino, in occasione della presentazione del nuovo libro del maestro e giornalista Alex Corlazzoli, in programma domenica 15 luglio, alle 18:30, all’interno del Circolo Arci Link di Monreale. “1992 | sulle strade di Falcone e Borsellino” è il titolo dell’ultimo lavoro di Corlazzoli. 

>> Il libro. Questo non è solo un libro, è una carta geografica che dà voce a tanti luoghi simbolo dell’egemonia mafiosa e, soprattutto, della resistenza antimafiosa. È anche una mappa letteraria e della memoria degli ultimi decenni di cronaca italiana, che ci avvicina alle vite di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino. Un percorso appassionato e attento lungo strade, piazze e angoli di una città, Palermo, tracciato pensando anche ai “post-Millennials”, ai ragazzi che oggi hanno meno di vent’anni. Se le generazioni nate prima del 1992 sono cresciute con la certezza che più nessuno avrebbe dimenticato dove fosse e con chi quel 23 maggio e quel 19 luglio, per i “Duemila” è tutto diverso. È per loro che questa sorta di guida trova il suo massimo significato: un passaggio di testimone perché il ricordo di Giovanni e Paolo e l’esempio di altre persone straordinarie non rischino di andare persi. È un testo da sottolineare e da evidenziare, pensato con un desiderio: vedere, accanto alle parole dell’autore, quelle dei lettori, scritte a mano ai margini delle pagine. Perché questa storia non finisca qui.

>> Alex Corlazzoli, maestro, giornalista, viaggiatore e scrittore, collabora con «il Fatto Quotidiano», «Altreconomia», «Donna Moderna» e «Focus Junior»; conduce le rubriche «Dietro la lavagna» e «La nota» a Radio Popolare ed è spesso ospite di trasmissioni televisive come opinionista. All’insegnamento ha unito il volontariato in carcere per dieci anni, nei campi nomadi a Firenze e tra i ragazzini dei quartieri più difficili a Palermo. Nel 2008 ha fondato l’associazione “L’Aquilone”, che si occupa di integrazione dei migranti.

Ha pubblicato tra gli altri: Riprendiamoci la scuola (2011), L’eredità (2012), entrambi per Altreconomia, La scuola che resiste (Chiarelettere, 2012), Tutti in classe (Einaudi, 2013), Gita in pianura (Laterza, 2014), #lacattivascuola (Jaka Book, 2015); Sai maestro che da grande voglio fare il premier (Add, 2015), scritto con un suo ex alunno.

Rispondi