Auto sequestra il quartiere Carrubbella, residenti: “Intervenire prima che ci scappi il morto”

0

Un intero quartiere “sotto sequestro” a causa di un’auto che ostruisce il passaggio di un mezzo pesante. Per circa tre ore alla “Carrubbella” il traffico è andato in tilt e non è la prima volta che accade. 

A causa di un’automobile parcheggiata in un tratto di strada in cui non sarebbe consentito, per circa 180 minuti, nessun’altra automobile ha potuto percorrere la via Umberto I, la lunga via che partendo da piazza Vittorio Emanuele giunge fino al quartiere “Carrubbella”. Una strada senza uscita che ha, come unico sbocco, quello nella piazza principale della città.  L’auto, parcheggiata in zona rimozione, ha bloccato l’uscita e l’ingresso generando caos e disagi. 

E’ Alessandro Spinnato che si è fatto portavoce di un nutrito gruppo di residenti. In coro chiedono seri provvedimenti per quello che ormai è un problema atavico del quartiere che “periodicamente rimane sotto sequestro”, come evidenzia lo stesso Spinnato. “Siamo rimasti bloccati in via Umberto I senza poter uscire – continua -. Deve per forza scapparci il morto prima che si prendano provvedimenti?”. I residenti si chiedono chi si prenderà le responsabilità qualora un’ambulanza o i Vigili del Fuoco dovessero rimanere bloccati senza possibilità di proseguire verso un’eventuale emergenza

“La zona rimozione attualmente in vigore non è mai stata rispettata e nemmeno la polizia municipale viene a controllare – dice Spinnato – Chiediamo all’amministrazione se ha in mente di risolvere una volta per tutte questo problema“. 

Rispondi