Cede la ringhiera a Terrasini, coppia monrealese grave in ospedale

0

Un panorama mozzafiato da ammirare, un pomeriggio romantico e di spensieratezza. Ma è bastato un attimo per trasformarlo in un incubo: il tempo di appoggiarsi fatalmente ad una ringhiera con le spalle.

Il parapetto metallico ha improvvisamente ceduto e sono caduti giù dopo un volo di circa tre metri. Brutta disavventura per una coppia di Monreale che giovedì pomeriggio aveva scelto di trascorrere romanticamente qualche ora insieme, scegliendo come destinazione una delle mete più gettonate: il lungomare di Terrasini. La giornata è finita all’ospedale Villa Sofia di Palermo: nessuno dei due è in pericolo di vita ma hanno rimediato microfratture al bacino e alle costole, la donna anche un trauma cranico.

Secondo quanto ha potuto accertare la polizia municipale di Terrasini, marito e moglie rispettivamente di 58 e 50 anni, sono volati giù perché una parte della ringhiera metallica che delimita la strada del lungomare si è letteralmente spezzata. Colpa probabilmente di alcune parti molto usurate che d’improvviso non hanno retto al peso dei due che sono finiti giù. Fortunatamente per loro il volo è stato di appena tra metri, finendo nel terrapieno sottostante. Ma se fosse accaduto in altri punti sarebbe pure potuto finire tutto in tragedia, dal momento che in alcuni tratti si trova la scogliera a strapiombo.

L’episodio è avvenuto per l’esattezza nella piazzetta Terzo Millennio, da tutti conosciuta anche come «piazzetta degli innamorati». Ribattezzata così perché meta di molte coppiette che si ritrovano lì anche per ammirare il panorama mozzafiato che regala e perché un po’ più appartata rispetto alla zona più centrale dove c’è il passeggio più massiccio in termini di presenze. Stando alla ricostruzione dei fatti da parte dei caschi bianchi, intervenuti sul posto insieme ai soccorsi del 118, marito e moglie si sarebbero ad un certo punto appoggiati di spalle alla ringhiera. In un attimo, senza avere neanche il tempo di poter in qualche modo reagire d’istinto, la ringhiera ha ceduto di schianto e i due si sono ritrovati di sotto a pancia in su, doloranti e senza neanche la possibilità di muoversi.

I soccorritori hanno imbracato i due coniugi con la massima attenzione portandoli sul piano stradale, dove attenderli c’era per l’appunto l’ambulanza. È verosimile che questa ringhiera fosse in parte corrosa e per questo, nelle giunture con le altre barriere accanto, si sia staccata integralmente sotto il peso dei due sfortunati monrealesi. Qui ci si trova a pochi passi dal mare, quindi parliamo inevitabilmente di una zona sottoposta ad un’accelerazione dell’usura per via della forte presenza di salsedine. Nel tempo sono stati diversi gli interventi di ordinaria manutenzione programmati dal Comune sul lungomare, evidentemente non bastevoli per evitare questo incidente.

Rispondi