Riuscito l’intervento chirurgico, Alex sta meglio

L'operazione gli consentirà di recuperare l'uso della mandibola

0

“L’intervento è riuscito, Alex sta meglio”. È l’annuncio che gira sui social e con cui viene data finalmente una buona notizia che riguarda la vicenda dell’aggressione subita da Alex Catalano, il ragazzo di Pioppo, brutalmente aggredito alla fermata del 389.

Dalle 9 di questa mattina, il ragazzo si trovava in sala operatoria per essere sottoposto ad un intervento di ricostruzione della mandibola. Il ragazzo, dopo il ricovero all’ospedale Ingrassia, è stato trasferito al Civico, nel reparto di chirurgia Maxillo-Facciale.

Dopo qualche giorno di attesa, il giovane pioppese è stato sottoposto ad una operazione che gli consentirà di recuperare l’uso della mandibola, compromessa in seguito alla grave aggressione.

Un uomo di 43 anni si trova al momento ai domiciliari, il figlio minorenne, invece, è stato denunciato a piede libero. Entrambi dovranno rispondere del grave gesto di violenza, in quanto ritenuto responsabili delle lesioni cagionate al 25enne.

Sono centinaia gli attestati di solidarietà arrivati alla famiglia Catalano, e soprattutto al padre, unico genitore del giovane. In tanti questa mattina sono rimasti con il fiato sospeso in attesa di qualche notizia dalla sala operatoria del Civico. Ora possono tirare un grande sospiro di sollievo anche se Alex, con molta probabilità, nel corso delle prossime settimane potrebbe essere sottoposto ad altre operazioni e cure.

L’amministrazione comunale, come ha annunciato il sindaco nel corso della manifestazione anti-violenza dei giorni, scorsi, ha promesso che continuerà a stare vicina al ragazzo e alla famiglia. La comunità non farà di certo mandare il proprio appoggio non solo morale, ma anche concreto al concittadino.

Rispondi