Sarà segnata in tutti gli annali del ciclismo internazionale la prima tappa del Giro d’Italia 2020 Tissot Monreale-Palermo. L’organizzazione del Giro ha chiamato e Monreale ha risposto con una grande festa di sport. La città si è trovata catapultata in un grande palcoscenico che le ha dato, ancora una volta, lustro e popolarità.

Al termine di questo lungo pomeriggio, abbiamo voluto intervistare il sindaco Alberto Arcidiacono, soddisfatto per come i cittadini si siano  comportati e per come Monreale abbia dato un’ottima prova di organizzazione. “La giornata ha dato corso a tutte le precauzioni doverose per un pieno svolgimento in piena norma”, ha detto Arcidiacono nel corso dell’intervista. Il primo cittadino ha evidenziato come la città ne abbia beneficiato non solo dal punto di vista pubblicitario. “Siamo stati scelti da Rcs e abbiamo fatto di tutto perchè non si pentissero della scelta fatta”.

 

Articolo precedenteMonreale, trasferito in un centro per minori uno dei presunti aggressori di Alex Catalano
Articolo successivo«Esecuzione magistrale» del Giro, così Monreale diventa attrazione di eventi mondiali

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui