Guerra allo spaccio davanti le scuole di Monreale, arrivano le telecamere

0

A Monreale l’amministrazione dichiara guerra allo spaccio di droga e avvia un giro di vite contro gli spacciatori.
È stata infatti potenziata la videosorveglianza con un progetto finanziato dal Governo nazionale.

La Prefettura di Palermo avvia il progetto “Scuole sicure”, che prevede l’installazione di 15 telecamere dinanzi alle scuole del territorio di Monreale. Lo scorso dicembre il sindaco Alberto Arcidiacono ha siglato il protocollo d’intesa nei locali della prefettura di Palermo, che ha inviato una nota al comune di Monreale, per comunicare l’erogazione di 25.034,40 euro, somma destinata alla realizzazione del sistema di videocontrollo.

Il progetto é stato redatto dal comandante della Polizia Municipale Luigi Marulli. “Grazie a questo intervento – ha dichiarato l’assessore alla Pubblica istruzione Rosanna Giannetto – verranno installate 15 telecamere davanti agli istituti scolastici del territorio monrealese – conclude -. Gli apparecchi serviranno a monitorare la situazione soprattutto nel corso degli orari di ingresso e uscita degli studenti al fine di prevenire e contrastare lo spaccio di stupefacenti”. Gli Istituti individuati sono: “Antonio Veneziano”, “Mario D’Aleo – Morvillo” e “Margherita di Navarra” di Pioppo.

Rispondi