MonrealeLive.it
Giornale Online di Monreale

L’emergenza sanitaria fa un’altra vittima a Monreale, in vendita l’Hotel Guglielmo II

Un anno nero è quello appena trascorso, impossibile andare avanti con ristori così esigui da Stato e Regione

Anche a Monreale si fa sentire la crisi causata dalle chiusure. Tanti gli imprenditori con l’acqua alla gola, tanti i posti di lavoro andati persi in un’economia fragile. Ennesima “vittima” di questo dramma è l’Hotel Guglielmo II che si trova lungo la Circonvallazione.

Il gestore, Giancarlo Bisconti, ha annunciato la messa in vendita dell’attività, come riporta Balarm. Un anno nero è quello appena trascorso e la luce che si vede in fondo al tunnel sembra essere ancora troppo flebile. Ora Giancarlo, che ha creduto fortemente al progetto di rilancio dell’hotel, non ce la fa più.

«Dopo cinque anni di attività – dice Bisconti – un mese fa ho dovuto mettere un annuncio per far rilevare la mia attività e licenziare, per cessazione attività, gli ultimi quattro dipendenti che erano rimasti dei dodici iniziali». Un dramma dunque non solo per l’imprenditore ma anche per tutti i lavoratori che adesso rimangono senza un lavoro. Tutte vittime delle chiusure.

A causa dell’emergenza sanitaria, l’hotel  il fatturato che si aggirava sui 400 mila euro è crollato in modo repentino. e a nulla possono fare i ristori promessi dal Governo. Bisconti evidenzia che in un anno, tra ristori statali e regionali, ha percepitolo circa 10 mila euro. Poca roba per mantenere un hotel a 4 stelle come quello di Monreale. 

Tra utenze e tasse sembra quasi impossibile restare aperti, da qui l’intenzione di vendere. «Al momento, dopo un mese dal mio annuncio – dice l’imprenditore -, non ho ricevuto proposte serie da valutare; questa struttura si presta a tante possibilità d’impiego e spero di trovare presto una soluzione perché una struttura “ferma” comunque costa in manutenzione se non si vuole lasciarla all’abbandono».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.