Dubbi sul passaggio all’Amap, opposizione alza barricate, giunta ritira la delibera

Contrari i consiglieri di Forza Italia, "Troppi dubbi. Troppe incertezze. Troppa fretta"

0

Dura protesta delle opposizioni in Consiglio e l’amministrazione ritira l’atto deliberativo relativo alla cessione del servizio idrico all’Amap.

“Troppi dubbi. Troppe incertezze. Troppa fretta di cedere alla azienda municipale del servizio idrico di Palermo le risorse idriche del comune di Monreale. Sono scelte che non si possono fare in maniera superficiale, solo per la patologia comunicativa. Ecco perché sia in Commissione che in Consiglio comunale abbiamo espresso le nostre perplessità e la amministrazione ha preferito ritirare l’atto deliberativo”. È quanto dicono Mimmo Vittorino e Silvio Terzo, consiglieri comunali di Forza Italia che hanno fortemente osteggiato la decisione presa dall’amministrazione comunale di trasferire il servizio idrico a Palermo.

LEGGI ANCHE:
L'architetto monrealese Giulia Pellegrino nominata consulente del sindaco Arcidiacono

“Si tratta di decisioni straordinarie, che investono il futuro di Monreale e che pertanto devono essere valutate con grande attenzione e con un ampio dibattito che deve coinvolgere i cittadini. Monreale ha già seri problemi idrici e bisogna valutare se questo trasferimento di risorse idriche va a vantaggio della vicina Palermo in danno di Monreale”.

“Poi – hanno aggiunto consiglieri di Forza Italia – bisogna capire se questo trasferimento comporta un onere tariffario superiore rispetto alle già esose bollette che il comune invia agli utenti. Ecco perché il ritiro della delibera, aldilà dei comunicati della Giunta, rappresenta una decisione necessaria che dimostra come quest’amministrazione si muove in maniera superficiale e approssimativa senza salvaguardare gli intere collettivi.

LEGGI ANCHE:
Minaccia di far esplodere l'appartamento, monrealese in carcere
SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.