La scuola primaria di San Martino delle Scale apre lunedì, scintille Caputo-amministrazione

Il deputato di Forza Italia, "È evidente che in questo caso ci troviamo di fronte a una programmazione che non ha tenuto conto dei tempi necessari per evitare i disagi e garantire la regolare apertura dell'anno scolastico"

0

Cancelli chiusi alla scuola primaria di San Martino delle Scale e il deputato Mario Caputo chiede l’intervento del Prefetto. Intanto l’amministrazione comunale, tramite l’assessore all’Istruzione e all’Edilizia Scolastica, Rosanna  Giannetto, rende noto che già da lunedì la scuola aprirà i battenti.

La nota del deputato Mario Caputo

Tutto è nato da una nota del deputato di Forza Italia monrealese Mario Caputo. “Un inconveniente può certamente capitare, quando si tratta di eventi imprevedibili, ma la data d’inizio dell’anno scolastico è da sempre programmata con largo anticipo proprio per evitare disagi alle famiglie, agli studenti e al personale scolastico”. Queste le parole di Caputo denunciando la mancata apertura della scuola in tempo utile.

Le critiche all’operato dell’amministrazione comunale

“È evidente che in questo caso ci troviamo di fronte a una programmazione che non ha tenuto conto dei tempi necessari per evitare i disagi e garantire la regolare apertura dell’anno scolastico”. Ha aggiunto dopo aver ascoltato il consigliere della Circoscrizione, Bartolo Belmonte. Il deputato regionale azzurro ha anche fatto sapere di aver segnalato l’accaduto al Prefetto, chiedendo di verificare le motivazioni della mancata apertura del plesso scolastico che ospita la scuola primaria di San Martino delle Scale, sita all’interno del Monastero Benedettino i cui locali sono di proprietà del Fondo Edifici del Culto, gestiti dalla prefettura di Palermo.

Caputo chiede l’intervento del Prefetto

“Dallo scorso mese di febbraio – ha continuato Mario Caputo – avevo sollecitato i competenti uffici, proprio per evitare quanto successo e gli stessi avevano garantito la consegna dei locali nel mese di luglio. Non comprendiamo le ragioni di tale ritardo, se legato a motivi burocratici o di altra natura. Ho comunicato e chiesto l’intervento del Prefetto al fine di risolvere il problema che riguarda una parte della comunità di San Martino. Mi auguro e sono certo che grazie all’intervento autorevole del Prefetto di Palermo, in tempi brevissimi gli alunni di San Martino delle Scale potranno avere riconosciuto il diritto allo studio”.

LEGGI ANCHE:
A San Martino delle Scale un parco inclusivo con un percorso di 500 metri

La risposta dell’amministrazione, lezioni al via da lunedì

MonrealeLive ha chiesto la replica all’amministrazione. L’assessore Giannetto ha confermato che la scuola aprirà già da lunedì mentre l’Agenzia delle Entrate certificherà i costi di affitto dei locali e comunicherà il tutto alla Prefettura di Palermo. Dietro alla mancata apertura del plesso, infatti, vi sarebbe un intoppo burocratico tra Agenzia delle Entrate e Prefettura. Poichè i costi di affitto, per l’anno in corso, saranno pari a zero, l’amministrazione ha chiesto e ottenuto la possibilità di poter iniziare lo stesso le attività didattiche. “L’amministrazione – sottolinea l’assessore Giannetto – ha programmato l’apertura di tutte le scuole già da tempo. Già da lunedì la scuola di San Martino riaprirà e, forse, di  potevano evitare sterili polemiche”.

LEGGI ANCHE:
Non garantito diritto allo studio ad alunni disabili anche a Monreale, emendamento Pd stanzia 2 milioni
SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.