Aggressioni a Monreale, giovani chiedono scusa, Procura informata

Episodi che non potevano passare inosservati, l'appello dei Carabinieri: "Denunciate"

0

Ha destato scalpore il video pubblicato da Monrealelive.it che ritrae due “aggressioni” ad altrettanti anziani monrealesi da parte di alcuni giovani. In seguito alla pubblicazione dei video i Carabinieri della Stazione di Monreale hanno proceduto ad individuare i giovani.

Il video che abbiamo pubblicato riprendeva scene incredibili. Persone sole che camminano per strada divenute preda di veri e propri atti di bullismo.
Episodi che non potevano passare inosservati, da qui la scelta di pubblicare i video, seppur con le dovute sfocature, a tutela delle vittime e dei minori ripresi.

Cos’è accaduto dopo?

Lo abbiano chiesto alla Stazione dei Carabinieri di Monreale che ha seguito e approfondito il caso. Tre giovani, due maggiorenni e un minorenne, sono stati identificati dai militari. In due si sono presentati spontaneamente in Caserma, il terzo è stato identificato dai militari. Alla presenza delle vittime hanno ammesso le proprie responsabilità, promettendo di non compiere più gesti simili. Le vittime hanno però deciso di non denunciare quanto subito.

Cosa accadrà adesso?

I Carabinieri, oltre a identificare i presunti responsabili, hanno proceduto a informare la Procura della Repubblica di Palermo e la Procura dei Minori. Se procedere con eventuali indagini lo decideranno i magistrati.

Duole notare come nessuna denuncia sia giunta ai Carabinieri di Monreale sia prima che dopo questi spiacevoli fatti che non sarebbero casi isolati. Sono diversi, infatti, i casi che non arrivano ai giornali, anche più gravi. Da qui l’appello dei militari dell’arma sempre pronti a intervenire: “Chiamate il 112 sempre, anche in forma anonima. È l’unico modo per lottare contro queste e tutte le forme di violenza”. Intanto ai militari va il grazie da parte della comunità per il loro continuo lavoro a difesa dei diritti dei cittadini.

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.