MONREALE – Nei pressi di Poggio San Francesco, una decina di anni fa è avvenuta una spaventosa frana, per via delle deforestazioni e delle forti piogge. Adesso, ad anni di distanza, la frana si trova ancora lì. Nessuno in questi anni si è interessato di rimuoverla, nonostante il tempo ci sia largamente stato. L’unica preoccupazione è stata mettere un nastro nelle immediate vicinanze della frana.

L’enorme cumulo di terra si è preso sempre più metri della carreggiata. Alcuni abitanti della zona ci hanno chiamato dopo che le ultime piogge hanno fatto scendere ulteriormente la frana.

“Una situazione che sicuramente non rasserena chi prende abitualmente questa strada – dichiara un cittadino che ha segnalato il problema – non so se la strada appartiene al comune o alla provincia o a non so chi, ma sarebbe l’ora dopo quasi 10 anni che la situazione venga risolta”.

Non solo un pericolo per i guidatori, ma anche per la natura. Nelle immediate vicinanze della frana, alcuni cittadini sono venuti a gettare i propri rifiuti, creando una discarica a cielo aperto. È inutile ricordare come questi sacchetti riescano a prendere facilmente fuoco se a contatto con una fiamma. Non soltanto sacchetti dell’immondizia ma anche copertoni delle ruote, legni fradici e molto altro. Uno scenario che lascia senza parole, a pochi metri dalle porte della città normanna.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguici su Facebook
Articolo precedenteDonna rapinata in via Maqueda da un giovane su uno scooter
Articolo successivoA Monreale sorgerà un centro di raccolta, progetto affidato all’architetto Fabio Campisi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui