Il Comune di Monreale deve ricevere dall’Amat oltre 2 milioni di euro. Ora l’ente procede ad avviare una procedura esecutiva contro la società partecipata palermitana che si occupa di trasporto pubblico locale. In particolare, sarà il legale Greta Ferrante a rappresentare il Comune di Monreale in sede civile per il recupero di crediti derivanti da sentenze esecutive.

I crediti sono frutto di una storia lunga 20 anni nel corso dei quali il Comune di Monreale ha avuto una serie di contenziosi con la società AMAT inerenti al servizio di trasporto pubblico. L’azienda, nonostante il Comune fosse uscito vittorioso da alcuni contenziosi, non ha mai provveduto a pagare all’ente comunale quanto disposto dai vari tribunali aditi, risultando a oggi debitrice di oltre due milioni di euro.

L’azienda è già stata intimata al pagamento di 2.2 milioni. Ora il Comune sta assumendo ogni utile iniziativa volta al recupero delle somme nei confronti di AMAT, alla quale era già stato richiesto il pagamento con atto di diffida rimasto disatteso. Il 25 gennaio scorso la Giunta Municipale ha autorizzato il Sindaco a costituirsi in
giudizio, demandando al Dirigente dell’ufficio affari legali e contratti l’adozione degli atti per l’assistenza
legale.

Seguici su Facebook
Articolo precedenteMonreale solidale con l’Ucraina, parte la raccolta di generi di prima necessità
Articolo successivoAutista Amat aggredito sul bus di Aquino, portato al Civico

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui