Insonnia e gravidanza, come prendere sonno con rimedi dolci e naturali

0

La gravidanza è un periodo in cui il corpo della donna muta e con esso anche molte delle classiche abitudini. Tra questa la difficoltà a dormire e la stanchezza al di fuori del normale. Molte donne si accorgono di essere incinta proprio per una mancanza di energie ed una difficoltà a prendere sonno durante la notte.

Insomma ci si sente stanche ma non si riesce a dormire o a riposare bene come si vorrebbe senza riuscire a trovare una posizione comoda per addormentarsi in serenità. Spesso si parla di insonnia da gravidanza causata dal pancione che è sempre più ingombrante e non permette di assumere le posizioni più amate per dormire, dai mille pensieri che affollano la testa in vista della vita che cambierà.

Non bisogna rinunciare però a dormire bene anche con il pancione. Come? Con rimedi naturali ma efficaci e piccoli accorgimenti quotidiani. Tra questi può essere utile assumere la melatonina, ormone naturale che viene prodotto dalla ghiandola pineale e che svolge un ruolo cruciale nella regolazione del ciclo sonno-veglia. Se manca o anche se è in carenza la fisiologia del sonno ne risente. Ecco perché bisogna assumerla, o tramite gli infusi naturali oppure in modo ancora più efficace e mirato con gli integratori alimentari come quelli formulati da VitaVi.

La melatonina aiuta dunque l’organismo a rilassarsi, facilitando il sonno e riducendo il tempo richiesto per arrivare nelle braccia di Morfeo. Proprio nelle situazioni di stress e di preoccupazioni, come può essere la gravidanza, l’ormone tende a ridursi procurando delle carenze.

Come dimostrano gli studi, la melatonina ha anche un’azione benefica sugli effetti del jet lag: facilita l’addormentamento con il cambio di fuso orario quando si va in un Paese che ha molte ore di differenza rispetto al nostro ciclo sonno-veglia.

Basta assumere la dose di 1 mg, quella presente negli integratori proposti da VitaVi, prima di mettersi a letto per rilassarsi e prendere sonno in maniera più tranquilla dimenticando le notti insonni alla ricerca del riposo.

La melatonina viene introdotta nel nostro organismo in modo naturale tramite alcuni alimenti tra cui i cereali, come riso integrale e mais, le verdure, come pomodori e ravanelli, ed i legumi, come lenticchie e fagioli. Quando l’alimentazione non basta si deve far ricorso agli integratori che prevedono nella loro formula la presenza dell’ormone in forma vegetale, una pianta o specie botanica, che ha una concentrazione maggiore rispetto all’alimentazione. La melatonina che si ricava da fonte vegetale prende il nome di “fitomelatonina” ed è quella usata da VitaVi nei suoi prodotti.

Rispondi