A Monreale “Cinema all’Aperto”, film in piazza nel segno dell’inclusione

Il tema della rassegna è quello dell’inclusione, trattato, attraverso 3 commedie brillanti, sotto diversi profili

0

Il Comune di Monreale organizza “Cinema all’Aperto”, una rassegna cinematografica che si svolgerà nelle serate di 15, 16, 17 luglio a Piazza Guglielmo II alle ore 21:30. Il tema della rassegna è quello dell’inclusione, trattato, attraverso 3 commedie brillanti, sotto diversi profili: dalla integrazione nella nostra società sempre più multietnica, alla convivenza e tolleranza nella nostra quotidianità, per finire con la disabilità.

Di seguito il programma delle proiezioni:

15 luglio 2022 – “Non sposate le mie figlie! “ diretto da Philippe de Chauveron. Claude e Marie Verneuil sono una coppia cattolica e borghese di Chinon con quattro figlie: le tre maggiori sono convolate a nozze con tre uomini francesi, conosciuti mentre studiavano a Parigi, ma di origini molto diverse tra loro: Rachid, di famiglia algerina musulmana, Chao, figlio di cinesi, e David, ebreo maghrebino. Non senza qualche difficoltà, questa strana famiglia multietnica e multiculturale cerca di andare d’accordo, ma la strada è lunga da fare…

16 luglio 2022 – “8 Rue de l’Humanité” diretto da Dany Boon con Yvan Attal e Dany Boon. Con l’arrivo del coronavirus le sette famiglie al numero 8 di Rue de l’Humanité decidono di non fuggire dalla città, dando il meglio e il peggio di loro stessi nei mesi di lockdown..

17 luglio 2022 – “Quasi Amici” diretto da Eric Toledano e Olivier Nakache. La storia descrive un rapporto professionale che diventa una bella amicizia tra due uomini, l’aristocratico Philippe, reso paraplegico da un grave incidente, e Driss, un ragazzo di periferia con mille problemi chiamato a diventare il suo badante. La Commedia affronta in maniera magistrale, tra comicità e commozione, il tema della disabilità con tutte le conseguenze che ne derivano.

Rispondi