Concerti, spettacoli e cultura, la giunta presenta le “Sere d’estate a Monreale”

0

Spettacoli musicali e teatrali, sfilata di Moda, Festival Organistico, street food, spettacoli di Cabaret, cinema per Bambini, Monreale Kids, serate danzanti, Gran Galà Operistico in Piazza Guglielmo, Buskers Festival Musica e arte di strada per le vie della Città. E ancora Spettacolo dei Pupi, sfilate di Carretti siciliani, mostre d’arte e presentazioni di libri: sono queste le manifestazioni promosse dall’amministrazione comunale che animeranno la città normanna da oggi fino al mese di settembre.

L’obiettivo del sindaco Alberto Arcidiacono e della sua giunta è quello di coinvolgere tutte le fasce di età dai piu’ piccoli ad un pubblico più maturo, turisti e visitatori  che potranno assistere agli spettacoli organizzati nelle piazze di Monreale e nelle frazioni dove sono previsti anche eventi e concerti di artisti molto noti. A lavorare al cartellone gli assessori ai Beni culturali Letizia Sardisco e l’assessore al Turismo e Spettacolo Geppino Pupella , che hanno inserito nel cartellone un fitto programma di eventi che ha l’obiettivo di valorizzare anche il territorio e il suo patrimonio artistico. Il programma nei suoi dettagli è stato presentato alla stampa, stamane in Sala Rossa dal primo cittadino insieme ai rappresentanti della Giunta. “ A queste manifestazioni – ha dichiarato Arcidiacono – contiamo di aggiungerne tante altre che devono ancora essere articolate. Abbiamo cercato di accontentare i desideri di tutti. Da quest’anno sarà istituzionalizzato il 30 Agosto, ‘Monreale baskers’ con artisti che arriveranno da tutta l’Europa”

“Abbiamo voluto definire un programma dinamico e allegro, includendo tutte le attività commerciali per realizzare dei caffè concerto – ha aggiunto l’Assessore Sardisco – per le manifestazioni più consistenti, abbiamo creato delle locandine a parte, perché hanno un programma più vasto. Per i bambini abbiamo realizzato una rassegna teatrale e proiezioni serali di film”e catoni animati”. “L’obiettivo – ha concluso l’assessore Pupella – è quello di tenere vive le frazioni e il territorio cercando di organizzare non solo due semplici serate, ma una serie di eventi includendo anche gruppi che faranno tributo a grandi artisti, manifestazioni musicali e cabarettistiche così da poter includere tutte le fasce d’età della comunità”.

Rispondi