contatore free

Monreale teatro a cielo aperto: c’è Nel Segno di Guglielmo

0

Monreale si trasforma in un palcoscenico che ci riporterà agli anni della dominazione normanna con la grande manifestazione “Nel Segno di Guglielmo” promossa dalle associazioni con il Comune di Monreale, che prenderà il via venerdì 22 settembre e proseguirà nei giorni 23, 24, 29, 30 settembre per concludersi giorno 1 ottobre.

Si inizia Venerdì 22 alle ore 17.00 in piazza Guglielmo II con la presentazione e descrizione del programma degli eventi alla presenza del sindaco Alberto Arcidiacono, dell’assessore al Turismo Fabrizio Lo Verso, dell’intera amministrazione comunale e i rappresentanti di tutte le associazioni che hanno promosso la rassegna. In calendario
l’estemporanea d’Arte curata dagli artigiani, artisti e studenti locali. Lo spettacolo teatrale il “Ciullo e i suoi fratelli: racconti di storie e poesie in diretta dal Medioevo” promosso dall’Associazione “La Compagnia in Valigia. Seguirà il Concerto di musica medievale a cura del Gruppo “Tetra Kordes” e degli artisti del Conservatorio “Scarlatti” di Palermo-Associazione Palermo Festival.

Diverse sono le visite guidate alle torri della Cattedrale dove sono previste piccole rappresentazioni in abiti d’epoca normanna all’interno delle sale espositive a cura della “Compagnia dei Normanni”. Presentazione del libro “Guglielmo II il sovrano dimenticato” scritto da Salvatore Demma a cura del Circolo di Cultura Italia. Tutti i giorni della manifestazione verrà allestito e aperto al pubblico l’Accampamento e il Mercato medievale , dove si potrà degustare la famosa birra scura delle abbazie, il vino speziato, ricotta, formaggi, miele e frutta preparati con le tecniche del tempo. L’iniziativa è curata dell’Associazione La Berna.

E ancora il programma prevede il Torneo degli Arcieri a cura dell’Associazione Gruppo Arcieri Tritone e degli Arcieri del re di Palermo, “Le voci dalla torre” Cori e canti di rievocazione medievale intercalate da recitativi con spunti storici su quello che rappresentavano i luoghi prima dell’arrivo dei Normanni e sulla costruzione della cattedrale” a cura dell’Associazione TE.MA. Prevista l’esibizione di focolieri, falchi e tamburi del Medioevo di Randazzo Sicularagonensia del Gruppo La Fenice.

E ancora “La Notte dei fuochi e la cacciata dei diavoli” rappresentazione di antichi riti tramandati dalla notte dei tempi per allontanare gli spiriti maligni e la malvagità dal cuore dell’uomo e dai luoghi da consacrare curata dall’Associazione TE.MA. La vestizione del “Cavaliere Thomas” a cura dell’Associazione TE.MA.

I parrucchieri di Monreale, inoltre, realizzeranno le “Acconciature medievali”. Al Collegio di Maria si terrà lo spettacolo teatrale “Troppo lunga è la notte” della Compagnia Teatrale “Le Bollicine”- MonrealEArte, presentazione del libro “Itinerario Gastronomico Arabo Normanno” scritto da Carlo Di Franco Associazione MonsRealis. Dimostrazione di Tiro con l’arco promosso da Arcieri Tritone e Arcieri del re. “Le notti di Morgana”Racconti e leggende fra i boschi del Monte Reale, le gesta epiche sotto le mura dei castelli, il sogno di Guglielmo a cura dell’Associazione TE.MA. Verrà esposta la carrozza medievale che consentirà a turisti e visitatori di scattare foto, l’iniziativa è dell’Associazione TE.MA.

Rappresentazione per l’annuncio, da parte del banditore dell’arrivo di Re Guglielmo II e di tutta la corte Normanna, per dedicare e intitolare la Cattedrale a Maria Santissima e del grande banchetto offerto dal Re a cura dellAssociazione TE.MA. Proseguiranno nei diversi giorni le visite guidate alle torri della Cattedrale.
L’arciprete del Duomo Don Nicola Gaglio curerà il racconto della storia della Cattedrale e dei suoi mosaici.
Verrà allestito il Banchetto medievale di degustazione di prodotti tipici, birra e vino speziato, preparato con le tecniche del tempo. Accompagneranno il momento conviviale le trombe imperiali, gli stendardi seguiti dagli sbandieratori e dai tamburi grazie alla collaborazione dell’Ente di formazione TED.

Domenica 1 ottobre giornata conclusiva alle 17.30 da Piazza Inghilleri partirà il Gran Corteo Storico di rievocazione storica con proclama del Banditore che arriverà in piazza Guglielmo dove sarà ancora visitabile l’accampamento medievale e il mercato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.