contatore free

Primo scossone nella DC di Monreale: Paola Naimi lascia il partito

Paola Naimi abbandona la Democrazia Cristiana di Monreale ma resta in maggioranza. Le motivazioni della sua scelta e il futuro politico

0
Monreale – La Democrazia Cristiana di Monreale accusa il primo colpo dopo la scelta dei nomi degli assessori concordati con la maggioranza a sostegno del sindaco Arcidiacono. Paola Naimi lascia il partito di Totò Cuffaro spiegandone i motivi. “Non condivido la scelta dei nomi degli assessori proposti della Dc”, spiega a Monrealelive. “Non mi è piaciuta la gestione e la non condivisione del percorso per la scelta dei nomi”.

Riflessione e distacco dal partito

“Dopo avere attentamente osservato come sono andate le cose durante e dopo la campagna elettorale ritengo che mi serva del tempo per definire come proseguire il mio percorso politico futuro. Una profonda riflessione che mi porta oggi a prendere le distanze dal gruppo della democrazia Cristiana, nelle cui liste sono stata eletta”. Così la consigliera eletta con 643 preferenze spiega la sua scelta di lasciare lo scudo crociato.

Indipendenza ma sostegno all’amministrazione

Paola Naimi resterà in maggioranza. “Dopo una campagna elettorale, dura e sofferta, che mi ha vista molto impegnata e che nonostante il risultato elettorale oggi mi fa provare una sensazione di disagio soprattutto alle riunioni tenutesi in queste settimane e nei mesi precedenti e, dopo giorni di malessere “politico” personale, oggi ho deciso di dichiararmi indipendente ma sempre a sostegno dell’amministrazione Arcidiacono continuando un percorso già scelto 5 anni fa”.

L’importanza della serenità in politica

“Anche per noi – continua – che facciamo politica è importante mantenere una certa serenità per amministrare e se questa viene meno, perché ci si ritrova in un gruppo con il quale non ci si identifica, è giusto, per il bene dei miei elettori e dei cittadini, ritrovare l’equilibrio per continuare a lavorare con l’energia e l’impegno che mi hanno sempre contraddistinta”.

Continua a leggere le notizie di MonrealeLive, segui la nostra pagina Facebooke iscriviti alnostro canale
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.