contatore free

Scuola Guglielmo II di Monreale, la rabbia dei genitori: “I nostri figli non sono di serie B”

Scuola Guglielmo II di Monreale, genitori esasperati per le condizioni fatiscenti da anni

0

Monreale – La scuola Guglielmo II di Monreale, storico istituto del paese, versa da anni in condizioni fatiscenti e del tutto inadeguate per gli studenti e il personale scolastico. Nonostante nel 2015 la scuola avesse vinto un importante finanziamento di 11 milioni di euro per la ristrutturazione nell’ambito del progetto ministeriale “Scuole Innovative”, tale opportunità è sfumata definitivamente come comunicato il 28 giugno scorso.

A denunciare con forza la gravissima situazione di degrado è la presidente del Consiglio d’Istituto, in una accorata lettera inviata alla nostra redazione. Dopo l’ennesimo sopralluogo nella scuola, deserta per la pausa estiva, la rappresentante dei genitori descrive un quadro a tinte fosche: aule fatiscenti, con infiltrazioni e umidità ovunque, servizi igienici inadeguati, spazi comuni angusti e pericolanti, una situazione di abbandono che stride fortemente con la storica importanza di questo istituto per Monreale.

“Voglio chiedere a nome mio e di tutte le mamme, alla curia e all’amministrazione comunale se ancora dobbiamo aspettare tanto, per avere una struttura decente per i nostri figli” tuona nella sua lettera, ricordando come negli anni siano stati fatti vani e reiterati appelli per migliorare la situazione, scaricandosi però sempre le responsabilità a vicenda tra Comune e Curia proprietaria dell’immobile.

La presidente del Consiglio d’Istituto punta il dito contro interventi superficiali fatti nel tempo, che non hanno minimamente inciso sul degrado diffuso, e contro la motivazione addotta ciclicamente che la struttura sia di proprietà dell’Opera Pia: “Nonostante questo, sia Comune che Curia hanno dimostrato in altre occasioni di sapersi attivare prontamente per reperire spazi per altre scuole in difficoltà” scrive amaramente.

“Noi mamme del Guglielmo siamo da sempre in prima linea, abbiamo lottato e continueremo a farlo per rivendicare i giusti diritti dei nostri figli ad avere una scuola sicura, moderna e funzionale” prosegue, ricordando che a settembre suonerà la prima campanella e ribadendo con forza che è arrivato il momento di dire basta a questa vergognosa situazione.

I genitori sono dunque sul piede di guerra, pronti a manifestazioni, sit-in e azioni dimostrative per smuovere uno status quo di degrado inaccettabile che va avanti ormai da troppi anni, tra finanziamenti persi, promesse puntualmente disattese e rimpalli di responsabilità che non hanno portato a nulla.

La palla passa ora urgentemente nelle mani di Comune e Curia, chiamati a intervenire concretamente e senza ulteriori scuse per garantire il sacrosanto diritto allo studio degli studenti del Guglielmo II, che meritano di poter frequentare le lezioni in una scuola sicura, confortevole e moderna.

Continua a leggere le notizie di MonrealeLive, segui la nostra pagina Facebooke iscriviti alnostro canale
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.