Monreale, caos PD. Lo Giudice: “Si torni alle urne”

0

Monreale, 29 settembre – A Monreale da ieri, tra le fila della maggioranza che sosteneva (o sostiene) il sindaco Piero Capizzi, regna il caos. La giornata di ieri ha infatti segnato l’epilogo della presunta fine dell’idillio tra Partito Democratico e sostenitori di Capizzi; con una dura nota stampa infatti Antonio Rubino, responsabile regionale, e Carmelo Miceli, segretario provinciale del Partito Democratico, hanno di fatto chiuso la porta al primo cittadino.

Salvo Lo Giudice, deputato regionale del movimento Sicilia Futura, ha apprezzato l’intervento della segreteria provinciale dem definendola “un vero e proprio sussulto di dignità di un partito che, a livello locale monrealese ha sempre subito una gestione quasi a conduzione familiare, poco attenta alle problematiche della città, piuttosto affannata nella divisione di centri di potere”.

Così commenta Lo Giudice l’intricata situazione che interessa il PD Monrealese. “Mi auguro -continua Lo Giudice – che quanto prima si possa tornare alle urne, coinvolgendo in un percorso di crescita e decisione condivisa di un programma e di un candidato sindaco tutte le forze moderate e civili della città. Una città, che per problemi vecchi e nuovi, si trova allo sbando, senza una seria politica di sviluppo e senza che si immagini una svolta seria nell’interesse dei cittadini”.

Rispondi