Scuola Materna di Via Polizzi, 127 firme per fare chiarezza in Consiglio Comunale

0

Monreale, 12 ottobre – “La scuola di Via Polizzi è un obiettivo del mio programma politico-amministrativo. Io non sono abituato a vendere fumo. Potrei tranquillamente dire: “Ci stiamo lavorando, siamo quasi pronti” ma non fa parte della mia cultura. […] Io parlerò soltanto con carte alla mano e con fatti che realizzerò”. Sono queste le parole del sindaco di Monreale Capizzi, che sono state pronunciate durante l’esposizione della relazione annuale relativa al suo secondo anno di mandato in materia di edilizia scolastica. Parole che hanno riaperto una ferita mai cicatrizzata all’interno delle coscienze dei promotori del Comitato Pioppo Comune che ha fatto della scuola di via Polizzi uno dei punti cardine di lotta per restituire alla comunità un bene strappato da vicende rimaste fino ad oggi poco chiare.

Per questo il Comitato ha istituito in questi giorni una raccolta firme per chiedere di inserire all’interno di un consiglio comunale un punto all’ordine del giorno sulla scuola Materna di Via Polizzi.

“Stamani – si legge in una nota – abbiamo protocollato 127 firme e come dice l’Art.38 dello statuto comunale “Le proposte presentate da almeno 100 cittadini sono inoltrate dal Sindaco – Piero Capizzi – al Consiglio Comunale, – attraverso il Presidente di Consiglio Peppe Di Verde – che dovrà iscriverle all’ordine del giorno entro un mese dalla presentazione e farne oggetto di discussione e deliberazione di accoglimento o rigetto, in tutto o in parte, o di risposta, a seconda dei casi, entro e non oltre due mesi dalla presentazione”.

Rispondi