Morte di Salvatore Lupo, la Procura apre un’inchiesta e dispone l’autopsia

0

La procura della Repubblica di Frosinone ha disposto l’esame autoptico dopo la morte di Salvatore. A Confermarlo è l’avvocato Salvino Caputo che ha chiesto anche la consulenza di uno specialista in tossicologia. Intanto anche la Procura di Palermo starebbe valutando se aprire un fascicolo.

Si terrà venerdì 19 dicembre nell’ospedale civile di Frosinone l’esame autoptico per chiarire le cause del decesso di Lupo Salvatore avvenuto all’interno del carcere di Frosinone. Alle 10.30 avverrà il conferimento dell’incarico al medico legale da parte del sostituto procuratore della Repubblica Adolfo Colella e sarà nominato il consulente della difesa dei familiari del giovane. “Abbiano chiesto – ha dichiarato Caputo, che condivide la difesa con gli avvocati Mauro Torti e Valentina Castellucci – anche la presenza di uno specialista in tossicologia per chiarire qualunque causa del decesso”.

La morte di Salvatore Lupo pare non convincere del tutto il team di avvocati e la Procura tanto da aver disposto l’autopsia sul corpo del 31enne monrealese trovato senza vita all’interno del carcere di Frosinone. “È molto strano che un giovane di 31 anni, che praticava sport all’interno del penitenziario e che godeva di ottima salute possa morire improvvisamente. Ho anche appreso con condivisione la decisione della Procura della Repubblica di Palermo di aprire un fascicolo di indagine sul decesso del Lupo”.

Rispondi