A Monreale niente doppi turni a scuola, il 28 suona la campanella

Il Comune di Monreale ha consegnato le scuole ai vari dirigenti scolastici

0

Lunedì 28 settembre riaprono tutte le scuole di Monreale di ogni ordine e grado, dopo il rinvio dei giorni scorsi. Sono state ore di duro lavoro per amministrazione comunale, dipendenti e volontari. Il Comune di Monreale ha consegnato le scuole ai vari dirigenti scolastici e, grazie all’impegno del sindaco Alberto Arcidiacono, dell’amministrazione e dell’assessore Giannetto, in particolare, sono stati scongiurati i doppi turni in tutte le scuole del territorio.

Alla scuola F. Morvillo si stanno riconsegnando le aule che erano a disposizione della D’Aleo-Basile grazie al placet della dirigente Loredana Lauricella. Consegnati anche i locali dell’Opera Pia Benedetto Balsamo dove sarà trasferita la scuola dell’infanzia.

Anche i locali della chiesa di Santa Maria Immacolata, gestiti da don Mario Terruso, che si trovano a Giacalone, sono state consegnate alla scuola Margherita di Navarra di Pioppo. A Villaciambra l’amministrazione ha consegnando i locali attigui alla chiesa di S. Giuseppe di Malpasso.

Per quanto concerne la scuola Novelli, il Comune ha consegnato i locali dell’Ipab Collegio di Maria in cui sarà trasferita la scuola dell’infanzia. “Abbiamo ricavato una sezione aggiuntiva al primo piano del Collegio di Maria per la scuola primaria e in accordo con l’associazione Nati due Volte sono stati consegnati una parte dei locali dell’ex mattatoio, al Carmine”.

Alla scuola Guglielmo II sono stati i concessi del Mattarella per quanto riguarda la scuola primaria. “Saranno consegnati dei locali gestiti da don Nicola Gaglio al Carmine all’Cpia (Centro provinciale insegnamento adulti) che conta 300 inscritti alla scuola secondaria di primo grado serale”.

Per quanto riguarda la consegna dei locali di San Martino delle Scale, che appartengono al Fec (Fondo Edifici di Culto), essi saranno consegnati non appena verrà ultimato l’ultimo intervento da parte della sovrintendenza ai Beni Culturali. Qui il Comune di Monreale ha ultimato i locali e, in assenza di quelle aule, gli studenti continueranno a frequentare i locali attualmente a disposizione. La notizia viene resa nota dall’assessore all’Istruzione Rosanna Giannetto che in queste ore è impegnata ad eseguire una serie di sopralluoghi all’interno degli edifici scolastici al fine di verificare la pulizia delle aule.

A Grisì, in cui non necessitavano aule in più, sono stati consegnati i nuovi infissi all’interno della scuola.

I volontari del gruppo Basta Crederci hanno anche ultimato le operazioni di pulizia degli spazi esterni di tutte le scuole monrealesi che sono pronte ad ospitare, finalmente, gli studenti dopo lo stop imposto dal lockdown. Intanto nessuna scuola di Monreale ha ricevuto dal Miur i banchi monoposto che dovrebbero servire a garantire il distanziamento sociale tra gli studenti. L’arredo scolastico dovrebbe essere consegnato nel corso della prima decade di ottobre.

“Grazie a tutti i dirigenti scolastici per la collaborazione e a tutti i volontari per la pulizia degli spazi esterni e a tutti i tecnici comunali – dice l’assessore Rosanna Giannetto – siamo riusciti a scongiurare i doppi turni grazie ad un lavoro sinergico tra il sindaco e tutti i componenti delle giunta comunale”.

Polizia municipale e volontari di Protezione Civile, coordinati dall’assessore Nicola Taibi, a partire dal 28 settembre saranno in presidio davanti alle scuole. Gli operatori si occuperanno di garantire distanze di sicurezza ed entrate scaglionate.

Rispondi