Monreale, sacerdote positivo al Covid-19

0

Un sacerdote della Diocesi di Monreale è positivo al Covid-19. Si tratta di don Gaetano Gulotta della parrocchia di Maria SS del Rosario di Villaciambra e di San Giuseppe di Piano Maglio. Il sacerdote ha voluto comunicare la propria positività al covid-19 attraverso una lettera inviata ai parrocchiani attraverso i Social.

LEGGI ANCHE: Covid-19, salgono a 56 i contagi confermati a Monreale

“Da Domenica sono in isolamento fiduciario a causa di una febbre improvvisa – racconta il sacerdote -. Per motivi di prudenza e su consiglio del medico è stato chiesto il tampone così da comprendere la natura della febbre. Oggi ho ricevuto l’esito positivo al Covid 19”.

Don Gaetano ha detto di essere sereno nell’affrontare la malattia, ma non del tutto preparato. “Questo – dice – sarà un tempo che userò per la salute personale, per studiare, riflettere, e soprattutto pregare per voi. Dinanzi a tutto ciò si resta impotenti, ma armati di tanta pazienza, speranza e carità per la vita. Il mio essere pastore e guida del suo popolo, va a tutti voi che avete bisogno di un sostegno, di una pacca sulla spalla, di un sorriso, di un semplice incoraggiamento ad andare avanti, asciugare lacrime e confortare anime bisognose d’amore di Dio.
Offrirò questi giorni di silenzio, di preghiera, con un po’ di sofferenza, per ognuno di voi che leggete questo breve messaggio, nessuno escluso”.

“Questa volta Gesù mi dà una lezione di umiltà – continua la lettera -, mi chiede di abbracciare la sua croce con voi, non più ve le porgo per benedirvi, come ho fatto tante volte per voi, ma adesso è lui stesso che si porge a ciascuno di noi per abbracciarci con il suo amore Misericordioso e benedirci.
Dalle nostre mani tremanti innalziamo la nostra supplica al Cristo Crocifisso e Risorto perché con il suo sangue ci liberi da questo flagello e da tutti i flagelli. Nessuno scoraggiamento turbi mai il nostro cuore, ma bisogna avere la certezza che chi è con Cristo ha la maggioranza assoluta e vince sempre! Vi aggiornerò in seguito. Dio vi benedica e pregate per me”.

Rispondi