“Un ciclamino per Natale”, la scuola si colora di rosso contro autismo e pregiudizi (FOTO)

0

Al plesso Leto Borsellino di Aquino, dell’ICS Guglielmo II di Monreale, si è svolto “Un ciclamino per Natale”, l’iniziativa promossa inizialmente dalla Preside reggente Moneti, che è stata accolta con entusiasmo dalla nuova dirigente Iolanda Nappi la quale ne ha curato l’organizzazione e la realizzazione insieme ai suoi collaboratori Giovanni Ignoffo, Dorotea Inzinsola, la vicepreside Liliana La Rocca e tutti i docenti e personale Ata.

L’evento, a cui ha partecipato l’intera comunità scolastica, ha previsto la piantumazione di ciclamini nelle aiuole della scuola. L’Associazione Con.vi.vi. l’autismo ha voluto contribuire all’evento, donando alla scuola alcune piante di Erica. Hanno preso parte alla evento l’assessore alla Pubblica istruzione, Rosanna Giannetto, e il consigliere comunale, Santina Alduina, vicepresidente della Associazione Con-vivi l’autismo. Per motivi di sicurezza legati all’emergenza Covid, l’evento è stato seguito via streaming dalle classi del plesso e dai rappresentanti dei genitori. Un piccolo gruppo di alunni ha presenziato fisicamente.

La presidente dell’associazione Chiamone Loredana Con.vi.vi. l’autismo, collegata on line, ha dato il benvenuto alla nuova dirigente ed ha ringraziato per l’accoglienza, con l’ auspicio che i progetti dell’associazione L’orto di nonno Antonio, coordinato dal sig. Fileccia e il Tempo d’estate integrazione junior possano avere seguito anche sotto la nuova dirigenza.

“In questo periodo particolarmente difficile ha detto l’assessore Rosanna Giannetto -, questa donazione ha un grande valore simbolico, le piante donate rappresentano un messaggio di speranza per i nostri ragazzi, genitori e per l’intera comunità scolastica”. “È una giornata simbolica, quella di oggi – fa eco la dirigente Iolanda Nappi -, in quanto si veste di due significati importanti. Il senso di comunità da cui si sviluppa il rispetto, il supporto e la vicinanza verso l’altro che deve essere lo specchio di noi stessi; tanto più in questo periodo storico in cui abbiamo la necessità di aiutarci a vicenda. Il senso di rinascita che la piantumazione dei ciclamini e delle eriche simboleggia; il tutto a testimonianza che solo piantando radici nel proprio territorio si ha la possibilità, sempre, di crescere in modo sano e consapevole. Ancor più rinascita verso la quasi dimenticata “normalità” a cui speriamo di ritornare presto.

La dirigente ha  anche ringraziato l’associazione Con.vi.vi. l’autismo “per l’opportunità dataci, l’amministrazione che sensibilmente ha colto il nostro invito, i collaboratori, i docenti, i genitori che ci hanno supportato tanto ma soprattutto ai nostri splendidi bambini, “veri colori” della nostra scuola”.

Rispondi