MonrealeLive.it
Giornale Online di Monreale

Monreale sigla patto contro la violenza economica con il Global Thinking Foundation

Oggi più che mai si sta vivendo una situazione difficile che riguarda la difficoltà economica delle donne e delle famiglie

Il Global Thinking Foundation stringe una collaborazione con il Comune di Monreale per la prevenzione alla violenza economica. L’obiettivo dell’incontro promosso dall’amministrazione è quello di favorire l’inclusione sociale, la tutela dei cittadini e soprattutto il contrasto all’isolamento economico con particolare attenzione alle tematiche che riguardano l’alfabetizzazione finanziaria e della cittadinanza economica.

Il primo cittadino si è impegnato a promuovere iniziative per contrastare fenomeni di violenza economica diffondendo iniziative atte a favorire comportamenti attivi e responsabili. Erano presenti fra gli altri rappresentanti dell’amministrazione fra i quali Sandro Russo, Luigi D’Eliseo e sindacalisti aziendali.

Oggi più che mai si sta vivendo una situazione difficile che riguarda la difficoltà economica delle donne e delle famiglie. Per questo è più che mai indispensabile promuovere l’educazione finanziaria per gestire le economie familiari con azioni concrete di condivisione delle scelte di pianificazione in ambito finanziario e previdenziale.
“Confidiamo in una piena collaborazione e mettiamo a disposizione – ha dichiarato il sindaco Alberto Arcidiacono – personale e strutture per aiutare il nostro territorio per iniziare un percorso per dare un nostro contributo“.

“Un investimento sul nostro potenziale come lavoratrici – dice Claudia Segre – è un ponte verso un futuro migliore e più uguale per il nostro Paese, anche per trasmettere esperienza e competenza nei confronti delle generazioni future.” E prosegue: “siamo entusiasti di attivare questa collaborazione con il Comune di Monreale, per portare educazione finanziaria e prevenzione all’attenzione della cittadinanza, per una proficua attività di empowerment”

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.