Bimbo rischia di annegare a Monreale, migliorano le condizioni

0

Ha rischiato di annegare in una piscina. Dopo una notte di osservazione le condizioni del piccolo sono migliorate. Il pericolo sembra superato.

È stata sfiorata la tragedia a Monreale, tra Pioppo e Piano Renda. Un bimbo di 2 anni e mezzo è stato trovato esanime in una piscina, rischiando di annegare.

Dopo la corsa all’ospedale e le curw dei medici dell’ospedale dei bambini, il piccolo sembra lentamente migliorare.

Secondo le prime ricostruzioni, il piccolo stava giocando in una piscina quando, per cause in corso di accertamento, è stato trovato riverso nell’acqua. Il bimbo non respirava.

LEGGI ANCHE:
L'associazione monrealese Trinacria Bedda a caccia di nuovi talenti

Per fortuna qualcuno si è accorto di quanto stava avvenendo nella piscinetta e ha iniziato a praticare un massaggio cardiaco e il cuoricino ha ripreso a battere.

Nel frattempo erano stati chiamati i soccorsi. Verso l’abitazione tra Sagana e Pioppo sono stati inviati dai sanitari del 118 un elicottero e un ambulanza con il medico rianimatore. La zona era abbastanza impervia e non ha consentito all’elicottero di potere atterrare e così è iniziata la corsa dell’ambulanza verso il Di Cristina.

LEGGI ANCHE:
Donna si lancia dal viadotto e muore, tragedia sulla Palermo-Sciacca

Il bambino è arrivato in codice rosso. Genitori, amici e parenti non hanno lasciato il piccolo neppure per un momento. Le indagini su questo nuovo dramma sono condotte dai carabinieri.
Dopo una notte di osservazione le condizioni del piccolo sono migliorate. Il pericolo sembra superato.

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.