Partono i lavori di pulizia della strada del Castellaccio di Monreale

0

Partiranno lunedì 6 settembre i lavori di sistemazione del fondo stradale che conduce al Castellaccio di Monreale di proprietà del Club Alpino Siciliano. Si tratta dell’antica strada dalla quale si saliva al castello di Monte Caputo, prima della costituzione degli attuali sentieri.

Gli interventi verranno realizzati grazie al sostegno del Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale, che nelle scorse settimane ha contribuito anche alla realizzazione degli interventi di ripulimento dei sentieri che conducono al castello.

Gli interventi di rifacimento stradale invece dovrebbero concludersi entro la metà del mese di settembre.

“Ringrazio il Dipartimento Sviluppo Rurale e Territoriale per aver considerato l’inclusione strategica del Castellaccio tra i siti da curare periodicamente nella pulizia dei sentieri e nella manutenzione della strada che, ricordiamo, è l’antica strada vicinale asservita al castello, ripresa nel 2009 dall’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste in funzione di un accordo anti-incendio con il Club Alpino Siciliano”, afferma Mario Crispi, presidente del Club Alpino Siciliano, che prosegue: “Quest’anno, inoltre, grazie al sostegno degli Assessorati al Turismo Sport e Spettacolo e ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana, a cui si aggiunge anche quello della Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana, ed il supporto del Governo Italiano con il Mic, è stato possibile raccogliere i contributi necessari a realizzare la manifestazione “Escursioni musicali al Castellaccio”, giunta alla sua quinta edizione. Ringrazio in particolare l’onorevole dell’Ars, Mario Caputo, che da cittadino monrealese, anche quest’anno, ha avuto a cuore le sorti del castello dei benedettini e si è attivato per chiedere un immediato intervento al Dipartimento Sviluppo Rurale e Territoriale della regione per la messa in sicurezza dei sentieri e dell’antica strada del castello e per l’apprezzamento delle manifestazioni culturali agli assessorati regionali di competenza”.

LEGGI ANCHE:
Muore un giovane a Monreale

“Di contro– prosegue il presidente del Club Alpino Siciliano– ci auguriamo che il comune di Monreale, come promesso più volte, riesca ad intervenire in maniera drastica sulla pulizia della Portella San Martino, che risulta essere, di fatto, il biglietto da visita di tutta l’area di San Martino delle Scale, la cui sistemazione è divenuta sempre più necessaria e improcrastinabile”, conclude Crispi.

LEGGI ANCHE:
Monreale, matrimoni civili anche al Santa Caterina
SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.