Mariella Sapienza dà il via al “Quaderno sospeso” per gli studenti meno fortunati

0

MONREALE – A Napoli, da anni, una graziosa usanza spinge molti clienti dei bar a pagare uno o due caffè in più rispetto alla loro consueta consumazione. Si tratta del caffè sospeso che poi dal barista viene offerto a coloro che non possono neanche permettersi di comprarselo. E’ un modo simpatico di venire incontro a chi ha ristrettezze economiche e che consente a molti di poter gustare il mattiniero caffè napoletano.

A Monreale la nostra concittadina Mariella Sapienza, del negozio Martinelli, non essendo nuova a sostegno d’iniziative benefiche nei confronti dei più disagiati, che non citiamo per rispetto alla privacy ma di cui tutti siamo a conoscenza, parafrasando l’usanza napoletana, ha lanciato la proposta del “Quaderno sospeso” rivolto a quelle famiglie bisognose che all’approssimarsi dell’inizio dell’anno scolastico hanno difficoltà anche a comprare i quaderni necessari per i propri figli.

LEGGI ANCHE:
Monreale, matrimoni civili anche al Santa Caterina

L’iniziativa del “Quaderno sospeso”

Coloro che vogliono aderire alla proposta, possono recarsi presso il negozio e lasciare quanto intendono offrire. Mariella Sapienza poi consegnerà alle famiglie, segnalate da Parrocchie, Amministrazione Comunale ed Associazioni benefiche, che ne faranno richiesta, un buono spesa, per acquisto quaderni ed altro materiale di cancelleria, variabile a seconda dei componenti studenteschi, da spendere presso alcune cartolerie di Monreale che hanno aderito all’iniziativa.

Ancora una volta, semplici cittadini di Monreale, in vari modi cercano di andare incontro ed alleviare i disagi dei più deboli.

Gli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa sono:

  • Cartoleria Lipari via Kennedy;
  • Cartoleria Ciò Ciò corso Pietro Novelli, 35
  • Edicola Madonia/Donzelli via Roma, 42
SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.