Monreale avrà un nuovo “Piano regolatore” dopo 43 anni, via alla redazione del PUG

Arcidiacono, "l Piano consentirà un accrescimento dei valori economici, culturali e sociali di un territorio dal potenziale infinito"

0

L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Alberto Arcidiacono avvia il procedimento di formazione del PUG (Piano Urbanistico Generale Comunale), la nuova “versione” del Piano regolatore. Un passo importante questo, forse l’atto amministrativo più significativo nella vita di una realtà municipale ancor di più per la Città di Monreale ferma al 1978.

Monreale è un complesso urbano sconfinato, che negli anni ha avuto uno sviluppo territoriale privo di una giusta e necessaria programmazione. Finalmente il Comune, dopo l’iter di approvazione, avrà la possibilità di valutare ogni trasformazione, rigenerazione e riqualificazione secondo una visione armonica ed ecosostenibile. Una maggiore capacità di rendere praticabile le previsioni di Piano consentirà un accrescimento dei valori economici, culturali e sociali di un territorio dal potenziale infinito.

LEGGI ANCHE:
Pioggia e grandine nel Palermitano, scatta l'allerta meteo arancione

”Il PUG o Piano regolatore per come siamo abituati a chiamarlo – dichiara il sindaco Alberto Arcidiacono – esce finalmente dalle pagine dei programmi elettorali degli ultimi 40 anni. Quando la politica sposa la capacità lavorativa dei dipendenti comunali il risultato non tarda a concretizzarsi”.

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.