Monreale, studenti del Rutelli “intervistano” il sindaco su temi ambientali

Gli alunni si sono fatti promotori di un’attività di sensibilizzazione e divulgazione dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030

0

Gli studenti delle classi IA e IB dell’indirizzo CAT dell’Istituto Superiore Statale “Mario Rutelli” di Palermo hanno partecipato all’ attività outdoor programmata nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile, Edizione 2021.

Accompagnati dalle insegnanti Caterina Bono e Clelia Ferrucci, con la presenza di alcuni genitori, gli alunni si sono fatti promotori di un’attività di sensibilizzazione e divulgazione dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030.
Alunni e accompagnatori sono stati ricevuti dal sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono, al quale hanno illustrato i punti salienti delle norme programmatiche e degli obiettivi globali da raggiungere in una serie di settori entro il 2030.

“Al sindaco va un particolare ringraziamento per essersi reso disponibile a rispondere ad alcune domande sul tema della sostenibilità. Gli alunni hanno infatti voluto conoscere le azioni concrete messe in atto dal Comune di Monreale in relazione ad alcuni Obiettivi ed hanno avuto modo di approfondire aspetti inerenti il rispetto ambientale, il benessere del cittadino e le diseguaglianze sociali”.

Il sindaco Alberto Arcidiacono ha illustrato come le attività realizzate negli ultimi due anni siano state condizionate dalla pandemia e come le stesse siano state ridimensionate e abbiano assunto un aspetto differente rispetto alle proiezioni che il Comune aveva immaginato. E’ stato evidenziato come l’impegno si sia concretizzato sul sostegno concreto alle famiglie, con la reale volontà di non far mai mancare la presenza dell’Amministrazione nei confronti di chi aveva contratto il virus.

Per quanto concerne il tema della sostenibilità, il sindaco ha illustrato una serie d’iniziative volte al recupero ambientale del patrimonio naturalistico di cui dispone il Comune di Monreale, ponendo un particolare accento sulla riqualificazione della valle dell’Oreto. Tale luogo, di notevole valenza estetica, a causa di numerose attività antropiche e di conferimenti illeciti di rifiuti e reflui, ha subito una riduzione della capacità metabolica del fiume, in particolare nel territorio di Palermo.

Al termine dell’attività didattica ed educativa, gli studenti, unitamente alle prof.sse Bono e Ferrucci (in rappresentanza di tutti i docenti che hanno partecipato e organizzato la manifestazione), hanno espresso un sentito ringraziamento alla Dirigente dell’ Istituto, Giovanna Ferrari, per l’opportunità data all’iniziativa.

Gli studenti della IA e IB CAT dell’Istituto Superiore di Stato “Mario Rutelli”

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.