Monreale punta sulla cultura con quattro eventi che esaltano autori locali

La rassegna è stata ideata dalla consulente alla promozione del territorio del Comune di Monreale Manuela Quadrante

0

Quattro appuntamenti con altrettanti autori per quattro pomeriggi autunnali alla biblioteca dell’ex ospedale “Santa Caterina”, che ormai i più conoscono come “Casa cultura”, edificio storico sito in corso Pietro Novelli 5 a Monreale. La rassegna è stata ideata dalla consulente alla promozione del territorio del Comune di Monreale Manuela Quadrante, di concerto con l’assessore alla Cultura Rosanna Giannetto.

Si inizia martedì 16 novembre con “Turi e il prodigioso cronoscopio” di Rosario Prestianni, seconda dell’autore palermitano, alla presenza dell’editore Davide Romano della casa editrice La Zisa, e della docente Giovanna Corrao. Presente e passato, una macchina prodigiosa e la salvezza dell’ambiente gli ingredienti di questo delicato racconto rivolto al mondo dei bambini e dei ragazzi.

Martedì 23 la giovanissima monrealese Roberta La Corte, classe 1996, presenterà il suo primo romanzo d’esordio, “Come la marea”, edito da Rossini, insieme alla docente Finella Giordano e a Valentina Intravaia. Il romanzo, che vede protagonista la quindicenne Ginevra, racconta una storia di violenza ma anche di rinascita tutta al femminile.

Giovedì 2 dicembre sarà la volta di “Il demone dei miei peccati”, il romanzo di formazione di un altro autore monrealese, Ilarione Loi, che presenterà la sua opera prima, finalista al premio “Giovane Holden 2020”, con gli interventi della docente Claudia Di Natale, di Eleonora Di Trapani e Flavio Viola. Sullo sfondo di una Sicilia torrida e coloratissima, le storie di otto personaggi comuni, eppure singolari, si intrecciano in un racconto gustoso di scoperta e di amicizia.

La rassegna chiuderà giovedì 9 dicembre con Marco Raccuglia, cantautore palermitano, leader e frontman dei Tamuna, vincitori di numerosi premi del pubblico e della critica. Intercalando brani alla chitarra, presenterà nel suo romanzo “Il ricercatore di parole” edito da Kromato edizioni, una vicenda straordinaria, al tempo stesso realistica, dove il surreale si contrappone al quotidiano.

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.