Monreale, tutti pazzi per l’Albero di Natale della Solidarietà

0

L’albero di Natale della Solidarietà di Monreale diventa l’attrazione per turisti e coppiette che fanno a gara sui social per pubblicare foto e selfie. Un successo è sui principali social network l’opera realizzata dal comune di Monreale su iniziativa di tanti volontari.
 
Il grande Albero della Solidarietà installato dal Comune di Monreale,  con le sue luci e i suoi splendidi colori è diventata l’attrazione di numerosi turisti e visitatori che non perdono occasione per fare uno scatto da postare nei loro profili social. L’opera d’artigianato collettivo è frutto di un lavoro partito in pieno lockdown voluta dal sindaco Alberto Arcidiacono che ha inserito l’iniziative nel programma del calendario “Natale Ritrovato”. Una iniziativa che ha visto coinvolti centinaia di volontari, anche fuori Monreale, tra le varie “uncinettine” che hanno contribuito alla realizzazione delle quasi 10.000 “mattonelle”.

“Non potevamo lasciare incompiuta una progettualità figlia della speranza e dell’impegno concreto di tante donne in un periodo come quello più brutto della pandemia che ci sta attanagliando. Per questo motivo, l’impegno per la realizzazione dell’Albero della Solidarietà è stato massimo e ha visto coinvolti tante volontarie e volontari, associazioni e sponsor indispensabili per la realizzazione della struttura, alta circa 10 metri, su cui sono state posizionate le coperte fatte all’uncinetto” – dichiara l’Assessore con delega UNESCO, Letizia Sardisco.

“Un ringraziamento – continua l’assessore – è doveroso nei confronti di tutti coloro che a vario titolo hanno permesso la realizzazione di un’idea coraggiosa lanciata via social e che domani ci vedrà riuniti a testimoniare concretamente la speranza di un Natale portatore di serenità per tutta la nostra comunità monrealese”. Gli fa eco il sindaco Alberto Arcidiacono: “Questa è la dimostrazione che l’impegno solidale di ciascuno può generare grandi e luminose realtà. Un Albero simbolo di solidarietà e capacità di reazione alle difficoltà e alle avversità che questo periodo ci sta proponendo. Non posso non associarmi ai ringraziamenti dell’assessore Letizia Sardisco che, per conto dell’amministrazione, ha seguito e supportato il progetto”.

Rispondi