Monreale non molla l’acqua all’Amap fino al 30 giugno 2022

Approvata una delibera di Giunta che autorizza la prosecuzione fino al 30 giugno 2022

0

Niente passaggio all’Amap del servizio idrico almeno fino a giugno 2022. Il Comune di Monreale, infatti, resterà indipendente dalla municipalizzata almeno fino al 30 giugno 2022 in attesa del completamento dell’adesione alla compagine societaria in Amap.

La giunta Municipale, presieduta dal sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono, ha approvato una deliberazione che autorizza la prosecuzione fino al 30 giugno 2022 della gestione del Servizio Idrico Integrato del Comune di Monreale sia nel centro urbano che nelle frazioni di Aquino, San Martino delle Scale, Pioppo e Grisì, a eccezione della Frazione di Villaciambra, dove il servizio è assicurato dall’Acquedotto Consortile del Biviere.

La giunta ha dato atto che la parte contabile tutta la fatturazione dei servizi di erogazione idrico-potabile e della conduzione e depurazione fognaria relativi al periodo di gestione comunale, saranno di competenza del Comune di Monreale e che il Gestore Unico non potrà subentrare nelle passività e nell’attività della gestione comunale antecedente la data di cessione effettiva del Servizio idrico.

Rispondi