Nicola Giacopelli - Foto Gaetano Ferraro

MONREALE – Si terrà giovedì mattina presso il Palazzo di Città l’atteso incontro fra l’amministrazione comunale e i rappresentanti territoriali delle organizzazioni sindacali per definire l’intesa riguardante il passaggio del personale comunale potenzialmente interessato al transito all’Amap.

Com’è oramai ben noto, l’azienda palermitana nei mesi a venire subentrerà al Comune nella gestione di tutte le attività relative al servizio idrico integrato, che riguardano non soltanto l’acquedotto, ma anche le reti fognarie e la funzionalità dell’impianto di depurazione.

“Si tratta di un passaggio importante e delicato che seguiamo già da tempo con particolare attenzione – dichiara il segretario aziendale della Cisl-Funzione Pubblica, Nicola Giacopelli – per fare in modo che l’intera procedura, certamente non semplice, possa svolgersi in maniera assolutamente corretta, lineare e trasparente. È evidente che i dipendenti comunali interessati hanno il diritto di comprendere nel dettaglio quali possano essere sia i pro che i contro del loro eventuale trasferimento all’Amap di Palermo: per questo motivo, la nostra organizzazione sindacale ha sollecitato l’incontro di concertazione che è stato adesso convocato dall’assessore D’Eliseo, dimostratosi pienamente disponibile al confronto e aperto al dialogo con i rappresentanti dei lavoratori”.

Seguici su Facebook
Articolo precedenteArrivano oltre 600mila euro dallo Stato, Monreale rifà le strade
Articolo successivoPino Giacopelli, amato e stimato poeta, Monreale lo ricorda con un concorso poetico

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui