Monreale – Si terranno dal 5 al 7 aprile al Comune di Monreale le votazioni per il rinnovo della Rappresentanza Sindacale Unitaria (Rsu). Partecipano alla competizione elettorale per contendersi i 12 seggi disponibili quattro liste, presentate rispettivamente dalla Cisl, dalla Cgil, dalla Uil e dalla Csa; le operazioni di scrutinio si svolgeranno venerdì 8 aprile.

In vista di questo appuntamento, questa mattina i candidati della Cisl – Funzione Pubblica si sono riuniti in assemblea, con la partecipazione dei dirigenti sindacali regionali e provinciali Margherita Amiri, Mario Basile (nella foto) e Luigi D’Agostino, per delineare le iniziative da proporre a sostegno delle attese e delle rivendicazioni del personale dell’ente.

“Guardiamo, come sempre, alle esigenze di tutti i dipendenti – afferma il segretario aziendale Nicola Giacopelli – e abbiamo quindi convenuto sulla necessità di spendere le nostre energie per consentire al personale a part-time di ottenere la contrattualizzazione a tempo pieno, ma anche per l’attivazione delle attese progressioni di carriera e per la ridefinizione della dotazione organica e dei profili professionali, senza dimenticare la stabilizzazione dei lavoratori Asu, ai quali, dopo oltre un ventennio di brumoso precariato, è doveroso garantire l’impiego a tempo indeterminato. Il Comune di Monreale si avvia, com’è noto, a uscire dal dissesto finanziario e ciò che chiediamo e proponiamo può essere senz’altro attuato”.

“La lista che abbiamo presentato – aggiunge Silvio Russo – è formata da candidati motivati e determinati, la maggior parte dei quali vanta una significativa esperienza sindacale: insieme a tutti loro stiamo affrontando la competizione per il rinnovo della Rsu con grande entusiasmo, registrando giorno per giorno attestazioni di vicinanza e apprezzamento che ci inducono a ben sperare sull’esito finale della votazione, consapevoli che tuttavia la conquista del consenso non è mai facile”.

“Ai colleghi che vorranno sostenerci con il loro voto non facciamo promesse mirabolanti e illusorie – conclude Giacopelli – ma garantiamo d’impegnarci in maniera responsabile nel portare avanti battaglie sindacali di carattere concreto e iniziative effettivamente realizzabili. Nella nostra organizzazione sindacale non c’è posto per maldestri prestigiatori, goffi giocolieri e miserandi imbonitori”.

Seguici su Facebook
Articolo precedenteHa un malore e si schianta su tre auto, paura a Monreale
Articolo successivo“Pasqua arcobaleno 2022” a Monreale, uova e colombe per “Con.vi.vi l’autismo”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui