MONREALE – Il sindaco Alberto Arcidiacono ha firmato una ordinanza sindacale che obbliga i proprietari di terreni privati ricadenti all’interno del territorio comunale alla pulizia e alla bonifica tramite decespugliamento. Si prevedono sanzioni amministrative in caso di mancato rispetto dell’ordinanza.

Il provvedimento del sindaco, come si legge nell’ordinanza firmata questa mattina, arriva dopo aver accertato “le gravi condizioni igienico sanitarie, derivanti dal totale abbandono in cui versano gli appezzamenti di terreno di proprietà privata, ricadenti nel territorio comunale, infestati da vegetazione spontanea che provoca la proliferazione d’insetti pericolosi e muridi atti a provocare la diffusione di malattie anche epidemiche”. L’ordinanza anche per “assicurare la pulizia di detti terreni, al fine di eliminare ogni prevedibile pregiudizio per la pubblica incolumità, prevenendo fenomeni di autocombustione e inconvenienti di carattere igienico sanitario”.

Ai proprietari di terreni in stato di abbandono, ubicati in tutto il territorio comunale, è imposto di “provvedere urgentemente, a propria cura e spese, per la relativa pulizia, scerbatura e bonifica.

Inoltre durante il periodo 15 Giugno – 15 ottobre 2022, è vietato bruciare stoppie, frasche, cespugli, residui di colture agrarie e di altre lavorazioni, di pascoli nudi, cespugliati o alberati e incolti. È vietato gettare dai veicoli o abbandonare sul terreno, fiammiferi e materiale e i conducenti di automezzi dotati di marmitta catalitica dovranno evitare le fermate del mezzo a caldo in prossimità di luoghi ove sono presenti accumuli di materiale infiammabile.

In caso d’inadempienza, oltre altre alle eventuali responsabilità di carattere penale, saranno applicate le sanzioni amministrative del caso. La Polizia Municipale, i Carabinieri, le Guardie Forestali e i VV.F dovranno vigilare sulla esecuzione della presente ordinanza.

Seguici su Facebook
Articolo precedenteMonreale, nuovi autovelox sulla SS186 e sulla Palermo-Sciacca
Articolo successivoCade per una buca e si fa male, il comune di Monreale lo risarcisce con 1000 euro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui