contatore free

Monreale diventerà città cardio protetta, Sarpiz Communication donerà defibrillatori semi-automatici

I dispositivi saranno installati in alcuni luoghi strategici, sarà creata anche una mappa per raggiungere tutti i defibrillatori già presenti in città

0

A Monreale arriva il progetto “Salva una Vita” a cura di Sarpiz Communication, un’iniziativa importante per la tutela dei cittadini dall’arresto cardiaco. L’obiettivo principale del progetto è quello di diffondere la cultura dell’emergenza, sensibilizzando istituzioni e cittadini a svolgere un ruolo decisivo nell’intervento di primo soccorso in attesa dell’arrivo del 118, potenziando il numero degli strumenti salvavita (DAE) e creando delle mappe per ogni territorio con le zone cardio protette.

Il progetto prevede la donazione di defibrillatori semi-automatici al Comune di Monreale, che saranno sistemati all’interno di teche termo ventilate e preallarmate, al fine di cardio-proteggere tutti i cittadini e visitatori di Monreale. Inoltre, sarà creata un’APP territoriale dove verranno censiti tutti i DAE e sarà possibile calcolare in tempo reale il percorso più veloce per raggiungere quello più vicino.

L’iniziativa è rivolta alla prevenzione della cardiopatia ischemica, la principale causa dell’arresto cardiaco, e mira a ridurre la mortalità da questa patologia. Il progetto “Salva una Vita” è un’importante iniziativa che può salvare molte vite, e la sua diffusione nella comunità è un passo fondamentale per garantire la salute e la sicurezza dei cittadini.

Sarro Camillo, responsabile di Sarpiz Communication, ha richiesto al Comune di Monreale il patrocinio gratuito e l’utilizzo del logo per il progetto “Salva una Vita”. L’iniziativa consentirà al Comune di Monreale di avere a disposizione dei defibrillatori semi-automatici senza costi per l’amministrazione comunale, un passo importante nella prevenzione dell’arresto cardiaco e nella tutela della salute pubblica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.