Monreale città cardioprotetta, installati 2 nuovi defibrillatori salvavita donati da imprenditori locali

Queste nuove postazioni DAE vanno ad aggiungersi a quelle già presenti sul territorio comunale

0

Monreale – La città di Monreale compie un importante passo in avanti sul fronte della sicurezza e della salute dei suoi cittadini, diventando una città cardioprotetta grazie all’installazione di nuove postazioni con defibrillatori automatici esterni.

L’iniziativa rientra nel progetto “Salva una vita”, reso possibile dalla collaborazione tra amministrazione comunale e realtà imprenditoriali locali e Sarpiz cominucation. I due nuovi defibrillatori DAE sono stati donati da attività e aziende del territorio e posizionati in punti strategici a Largo Padre Pio, nei pressi della farmacia Accetta, e Pioppo, vicino la farmacia Santa Chiara.

La cerimonia di consegna si è svolta nella Sala Pietro Novelli alla presenza dell’assessore Letizia Sardisco, che ha evidenziato l’importanza di questi strumenti salvavita e della mappatura completa dei defibrillatori già presenti in città.

I dispositivi installati sono di ultimissima generazione, facili da usare anche per i non esperti. Tutti i cittadini potranno utilizzarli seguendo le indicazioni vocali che spiegano passo passo come procedere per soccorrere una persona colpita da arresto cardiaco.

Fondamentale per una rapida individuazione dei defibrillatori è l’app, che ne segnala la posizione più vicina attraverso la geolocalizzazione. In questo modo i soccorsi risultano velocizzati al massimo.

Queste nuove postazioni DAE vanno ad aggiungersi a quelle già presenti sul territorio comunale, una in piazza Guglielmo e una su un’auto della polizia municipale, garantendo una copertura capillare per eventuali emergenze cardiache. L’obiettivo è ridurre al minimo i rischi assicurando un tempestivo intervento, come sottolineato dall’assessore Sardisco.

Prossimamente, inoltre, saranno avviati screening cardiologici nelle scuole per prevenire le patologie cardiovascolari fra i più giovani. Una notizia data dall’assessore Letizia Sardisco nel corso della cerimonia di questa mattina. Una iniziativa lodevole, grazie al contributo di diverse realtà imprenditoriali del territorio, che renderà Monreale una città all’avanguardia per sicurezza.

La responsabile della Sarpiz Comunication Valerie Pizzuto ha ringraziato il sindaco Alberto Arcidiacono, l’assessore Letizia Sardisco e tutti coloro che hanno aderito al progetto “Salva una Vita”. Gli imprenditori che hanno aderito all’iniziativa sono: Farmacia Accetta, Farmacia San Castrense, Santoro Catering, Ottica del Canale, Ottica Nuova Visione, Ottica Punto di Vista, Brico Village, Farmacia Gentile, Villa Intravaia, Pizzeria Art Libri Totò, Il Gelato della Piazzetta, Saperi e Sapori, Onoranze Funebri Noto e D’Alcamo, Officina Di Gesù, Centro Medico Orlando, Marcello Di Fulco, Farmacia Santa Chiara, Ortopedia Tomasino, Bar Di Giorgio. A spiegare la funzionalità del defibrillatore è intervenuto Camillo Sarro direttore commerciale Sarpiz.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.