contatore free

L’AST lascia gli studenti alla fermata: non c’è spazio per tutti

Un problema che va avanti da anni, le soluzioni poche e tardive

0

Ormai da un mese è iniziata la scuola per molti studenti che si recano giornalmente in Istituti distanti dalle proprie abitazioni utilizzando i mezzi pubblici. A Pioppo i pullman dell’Azienda Siciliana Trasporti arrivano nella frazione monrealese stracolmi, non consentendo l’accesso sul mezzo agli studenti che si trovano alla fermata. Infatti, la corsa che passa da Pioppo alle 6:50 è già piena di studenti e lavoratori che utilizzano il bus proveniente da Partinico per i propri spostamenti.

Gli autisti non possono far salire altre persone più del numero consentito dalle norme di sicurezza, quindi capita spesso che parecchi studenti rimangano alla fermata in attesa del bus dell’ora successiva, arrivando così a lezioni già iniziate. Pur di andare a scuola, alcuni studenti preferiscono prendere il bus al Bivio Fiore, nella speranza che via sia posto almeno in piedi. In molti, inoltre, lamentano il fatto che la corsa successiva a quella che passa da Pioppo alle 6:50 non sia assicurata e non si conosce il motivo. Si tratta di un disagio che gli studenti pioppesi e non subiscono ormai da anni, in passato una soluzione è stata quella di implementare le corse ma quest’anno il problema si è sistematicamente riproposto senza ancora trovare soluzione. Nel frattempo il sindaco Arcidiacono si è già mobilitato da qualche settimana ed attende riscontro dalla dirigenza AST.

“Siamo spiacenti per i disagi creati, al momento una serie di guasti tecnici, che stiamo cercando di risolvere, non ci consentono di aumentare il numero dei pullman. Inoltriamo la sua richiesta al preposto della sede territorialmente competente per le verifiche del caso”, questa la risposta dell’ Azienda Siciliana Trasporti alla mamma di uno studente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.