contatore free

Monreale, strage di gatti a Pezzingoli: Comitato scrive agli animalisti

Interviene Il Comitato problematiche alta velocità strada Pezzingoli, assistito dall'avvocato Carmelo Franco

0

Monreale – Troppi gatti muoiono schiacciati dalle auto che vanno a forte velocità sulla strada Pezzingoli Monreale dove ci sono diverse abitazioni popolate da una nutrita comunità di gatti, di cui si prendono cura i residenti, accudendoli e nutrendoli.

Il Comitato problematiche alta velocità strada Pezzingoli, assistito dall’avvocato Carmelo Franco, più volte ha fatto presente al Comune di Monreale, alla Città metropolitana e ai carabinieri quanto avviene sulla provinciale Sp68 di Pezzingoli, in territorio di Monreale, nei pressi del chilometro 2 in cui camion e auto non rispettano il limite di 30 chilometri orari e inevitabilmente finiscono con l’investire ed uccidere i gatti che sovente attraversano la carreggiata per cercare cibo offerto dai vari proprietari delle case.

“Quanto avviene – dice l’avvocato Franco – è stata più volte segnalata e denunciata da questo comitato, o dai singoli residenti, sia al Comune di Monreale, che dichiara di non avere titolarità ad intervenire trattandosi di strada provinciale, che alla Città metropolitana, la quale comunica di non avere la disponibilità economica per porre rimedio a tale situazione, ed in ultimo anche alla locale Caserma dei Carabinieri, che però è deputata a reprimere fatti illeciti, ma non ad evitarli e a prevenirli. E’ il caso di sottolineare che il reato di uccisioni di animali prevede il dolo da parte del soggetto agente. Il Codice della strada prevede una sanzione amministrativa, da 421 euro a 1.691 euro, proprio per prevenire e reprimere le condotte sopra descritte”.

Visto che i gatti continuano a morire il comitato ha inviato una nota a tutte le associazioni animaliste per segnalare quanto avviene a Pezzingoli con la speranza che un intervento corale possa individuare soluzioni che portino ad una riduzione delle decine di gatti uccisi ogni mese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.