contatore free

Giornata degli alberi, a Monreale piantato un ulivo dai piccoli della scuola dell’infanzia Guglielmo II

0

Monreale – Oggi, martedì 21 novembre, in Italia si celebra la Giornata nazionale degli alberi, una ricorrenza che nasce con lo scopo di valorizzare il ruolo fondamentale che boschi e foreste svolgono per il nostro ecosistema. Scopriamo quindi tutto quello che c’è da sapere su questa ricorrenza.

I primi a celebrare la festa degli alberi sono statati gli Stati Uniti che, nel 1872 per opera del Governatore dello Stato del Nebraska, decisero di dedicare un giorno all’anno alla piantumazione di alberi, ricorrenza che venne chiamata Arbor Day. In Europa, invece, tale celebrazione si diffuse negli anni successivi e in Italia arrivò nel 1898 per iniziativa del Ministro della Pubblica Istruzione, Guido Baccelli.

Successivamente venne istituzionalizzata con la “legge forestale” del 1923. Nel 1951 il Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste stabilì che la giornata degli alberi si dovesse svolgere il 21 novembre di ogni anno, con possibilità di differirne la data, per i comuni di alta montagna, al 21 marzo. Tale celebrazione si è svolta con rilevanza nazionale fino al 1979, mentre in seguito venne delegata alle Regioni, con eventi celebrativi a livello locale.

Presso la scuola dell’infanzia dell’Ics Guglielmo II si è celebrata questa data importante piantumando un giovane ulivo nell’aiuola San Gaetano, ormai da anni adottata dai piccoli della scuola dell’infanzia e dalle maestre grazie al progetto di service learning “La bellezza dentro e fuori la scuola”.
Grande sorpresa ha suscitato l’arrivo del Sindaco Alberto Arcidiacono con il suo collaboratore Salvo Giangreco. Il sindaco ha aiutato i piccoli alunni, con la dolcezza di un padre, nel lavoro di piantumazione.
I bambini hanno cantato anche una deliziosa canzone dal titolo: “Io sono come un albero”.

Doveroso ringraziamento all’associazione Humanitas di Silvana Lo Iacono, Piero Faraci e Ignazio Gebbia e al collaboratore scolastico Vincenzo Marino per aver pulito e preparato l’aiuola ad accogliere i bambini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.