contatore free

Festa di Natale alla casa di riposo “Mons. Benedetto Balsamo” di Monreale

Ogni anziana ha ricevuto in dono una bellissima mattonella in ceramica a tema natalizio, con una dedica personalizzata scritta dall'assistente sociale della struttura

0

MONREALE – Si respira aria di festa natalizia alla casa di riposo “Mons. Benedetto Balsamo” di Monreale, dove ieri mattina tutte le anziane ospiti sono state sorprese da un gentile regalo ricevuto da Giuseppe Cassarà, titolare del negozio “Il Gadget” di Monreale. Insieme a lui, anche Piero Faraci, che spesso ha pensieri gentili per le nonnine della casa di riposo.

Ogni anziana ha ricevuto in dono una bellissima mattonella in ceramica a tema natalizio, con una dedica personalizzata scritta dall’assistente sociale della struttura, la dott.ssa Veronica Intravaia. Le dediche esprimono auguri personalizzati o tratti caratteristici di ciascuna nonnina, le quali hanno vivamente ringraziato per l’iniziativa. L’assistente sociale ha letto ad alta voce la dedica scritta su ogni mattonella, ricevendo in cambio tanti sorrisi e commozione da parte delle anziane.

L’obiettivo di questa iniziativa è stato quello di far sentire le ospiti della casa di riposo parte integrante della comunità di Monreale, ricordando loro che non sono dimenticate, ma pensate con affetto non solo da chi lavora ogni giorno al loro fianco, ma anche da persone esterne alla struttura, come dimostrato dal bellissimo gesto di Cassarà e di Faraci.

In queste giornate vissute all’insegna dell’armonia e della gioia, ogni iniziativa dedicata alle anziane rappresenta per loro un modo per sentirsi meno sole e custodite nel cuore di tante persone. Alla fine della consegna dei doni, l’assistente sociale Veronica Intravaia, insieme a tutte le ospiti della casa di riposo, ha vivamente ringraziato sia Cassarà che Faraci per questo splendido gesto di affetto e vicinanza nei confronti delle nonnine. Le anziane signore hanno accolto con immensa gioia i doni ricevuti, che hanno portato un po’ di calore natalizio fra le mura della casa di riposo, ricordando loro di non essere sole.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.