contatore free

Monreale, droga e furti di rame: scattano 2 denunce

0

Prosegue l’azione preventiva e repressiva dell’Arma dei Carabinieri nel territorio della Compagnia di Monreale, obiettivo specifico perseguito nei giorni scorsi attraverso servizi di controllo straordinario finalizzati al contrasto di ogni forma di illegalità diffusa, dal fenomeno della guida in stato di ebbrezza allo spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

In tale contesto sono intervenuti i militari della Sezione Radiomobile di Monreale che, insieme ai colleghi della Compagnia di Intervento Operativo del 12° Reggimento Carabinieri “Sicilia” nonché al fattivo contributo del Nucleo Cinofili di Palermo, hanno individuato e denunciato in stato di libertà un 21enne, del luogo, già noto alle forze dell’ordine, accusato di ricettazione.

Il ragazzo sarebbe stato trovato in possesso, senza un giustificato motivo ed a seguito della perquisizione della sua abitazione, di quasi 500 kg di cavi di rame, recuperati in un magazzino nella disponibilità dello stesso.

Le operazioni di ricerca all’interno del deposito hanno consentito di recuperare un ingente quantitativo di cavi elettrici, recisi e diversi per natura, nonché un macchinario appositamente utilizzato per la separazione dell’involucro di plastica dall’anima in rame, oltre che una bilancia commerciale.

Sono stati inoltre rinvenuti circa 15 grammi di hashish costati al 21enne anche la relativa segnalazione alla Prefettura quale assuntore.

In un altro caso, i Carabinieri della Stazione di Monreale hanno denunciato per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope un 21enne, del posto, che è stato trovato in possesso di quasi 50 grammi di hashish; inoltre i militari hanno proceduto a segnalare alla Prefettura quali assuntori due giovani di 28 e 23 anni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.