contatore free

Monreale, l’assessore Sandro Russo si dimette: “Progetto civico ora è progetto di destra”

"Il progetto si è trasformato, col tempo, in un progetto politico schiacciato a destra"

0

Monreale – Colpo di scena nella giunta del sindaco Alberto Arcidiacono di Monreale. Con una lettera inviata al primo cittadino e pubblicata da Monrealenews, l’assessore Sandro Russo ha rassegnato le proprie dimissioni dall’incarico, adducendo motivazioni di natura politica.

“Caro sindaco, con la presente rassegno le mie dimissioni da assessore della Giunta comunale”, esordisce Russo nella missiva. Parole che suonano come un fulmine a ciel sereno per l’amministrazione monrealese, scossa da questa inaspettata decisione.

Nella lettera trapela tutto l’amaro in bocca di Russo, che parla di “un’esperienza entusiasmante” al fianco di Arcidiacono, di cui loda “le doti umane e professionali”. L’ormai ex assessore ricorda i tanti progetti realizzati in questi cinque anni per la comunità di Monreale e i programmi che erano stati immaginati per il futuro.

Ma è sulle motivazioni politiche che Russo insiste maggiormente per spiegare l’addio alla giunta. “Sin dall’inizio abbiamo creduto al progetto civico incarnato dal sindaco, che cinque anni fa si è rivelato vincente”, scrive Russo. “Progetto che però si è trasformato, col tempo, in un progetto politico schiacciato a destra”, attacca l’ex assessore.

A sostegno di questa tesi, Russo cita alcuni episodi specifici: “La dichiarazione e la costituzione del gruppo di Fratelli D’Italia all’interno del Consiglio comunale; la dichiarazione e costituzione del gruppo della Democrazia Cristiana; e altre esternazioni di esponenti politici”.

Il punto di rottura, per Russo, è stato proprio “il venir meno del progetto civico originario” e il suo presunto “tradimento” agli occhi degli elettori. “Di fronte ad una molteplicità di dichiarazioni politiche, tutte orientate a destra, non posso fare altro che prenderne atto”, scrive con amarezza l’ex assessore.

Da qui la decisione di fare un passo indietro, motivata anche dalla propria storia personale e familiare: “La mia collocazione politica è sempre stata a sinistra”, rivendica Russo. “Per questo ritengo che la mia presenza nella giunta non sia più compatibile”.

Parole destinate a far discutere e che rischiano di creare fibrillazioni nella maggioranza monrealese. Si attendono ora le reazioni del sindaco Arcidiacono e degli altri esponenti della giunta. E naturalmente la nomina di un nuovo assessore al posto di Russo, per colmare il vuoto createdalle sue clamorose dimissioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.