Monreale, dal 2 ottobre disponibile la nuova carta d’identità elettronica

Avrà l'aspetto di una carta di credito corredata dalle informazioni sui dati personali, fiscali, tributari e sugli accessi sanitari

0

Monreale, 25 settembre 2017 – E’ stata presentata questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella Sala Rossa del Municipio, la nuova carta di’identità elettronica che sarà rilasciata ai cittadini monrealesi.

Alla conferenza hanno preso parte il sindaco di Monreale Piero Capizzi, la dirigente dell’area affari generali Maria Rita Curcio, la responsabile dell’ufficio anagrafe Franca Caravello e il responsabile del Ced Luigi Marulli.

Ted Formazione Monreale

La nuova carta d’identità elettronica sarà disponibile dal prossimo 2 ottobre con i primi rilasci. Rimarrà valido il vecchio documento fino alla naturale scadenza.

Il rilascio della carta non avverrà più “a vista” ma tramite un nuovo sistema di prenotazione a sportello. Il documento arriverà all’indirizzo del richiedente e sarà inviato, nel giro di 8-10 giorni, dal Ministero in seguito alla compilazione presso gli uffici comunali di alcuni documenti e al pagamento di 22,21 euro (26,68 euro per i duplicati). La carta avrà la stessa durata del vecchio documento.

L’appuntamento con lo sportello comunale per la domanda di rilascio sarà prenotato tramite il sito web ministeriale http://www.cartaidentita.interno.gov.it. Gli uffici comunali comunque, andando incontro a chi non ha a disposizione una connessione internet o chi è impossibilitato a usare il computer, accetteranno anche i cittadini che non avranno prenotato l’appuntamento.

“La conferenza stampa di oggi – ha spiegato Maria Rita Curcio – serve per rendere nota una importante variazione riguardo ad una procedura già diffusa e per dare un momento di vicinanza alla città. La carta d’identità elettronica arriva in ritardo a Monreale. Un ritardo, dovuto alla calendarizzazione del Ministero”.

La nuova carta d’identità avrà un formato diverso da quella cartacea; avrà l’aspetto di una carta di credito corredata dalle informazioni sui dati personali. Sarà in grado, grazie a un microchip contenuto al proprio interno, di contenere gli estremi dell’atto di nascita, il Comune di iscrizione AIRE (per i cittadini residenti all’estero) e il codice fiscale sotto forma di codice a barre. Il nuovo documento è dotato anche di alcuni elementi di sicurezza come ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture e sarà a prova di contraffazione.

Grazie a questa nuova tipologia di documento sarà più facile la trattazione delle pratiche per i cambi di residenza e i trasferimenti delle comunicazioni tra i vari uffici comunali. Sulla carta d’identità si potranno caricare dati per fini fiscali, tributari e gli accessi sanitari nonché la volontà sulla donazione degli organi.

Rispondi