A Monreale la corazzata “Basta crederci”, percettori del Reddito e volontari in azione

Piero Faraci e tutto il gruppo di Basta Crederci eseguono lavori di pulizia e bonifica sulle strade del centro urbano e periferiche, impossibile contare tutte le operazioni eseguite fino ad oggi

0

Sono instancabili i volontari del gruppo “Basta crederci”, composto da percettori del reddito di cittadinanza e semplici attivisti che hanno a cuore l’immagine della città. Sono davvero tanti i blitz che il gruppo ha messo a segno nel corso degli ultimi giorni in altrettante strade e piazze di Monreale.

Non solo centro ma anche la periferia viene presa in considerazione dai volontari. Il gruppo è formato dal monrealese Piero Faraci, coordinatore del gruppo di Monreale. Carlo Daidone, Vittorio Pumo sono percettori del Reddito di Cittadinanza mentre Domenico Polizzano e Alessandro Cassarà sono volontari non percettori. Del gruppo fanno parte che il coordinatore di palermitani Giovanni Terranova, Antonino Lombardo e Piero Partanna tutti percettori del RdC. L’attrezzatura è fornita da Ninni Di Salvo dell’Ufficio del Comune di Monreale Ville e giardini.

Elencare tutti gli interventi eseguiti da questi instancabili volontari è praticamente impossibile. Sono state rimosse sterpaglie e canne dalla via Cannolicchio, è stata ripulita tutta la via Salita San Gaetano insieme a tutte le sue traversine e anche nella gradinata che da via Palermo porta verso le scuole. Sono state rimosse le sterpaglie che avvolgevano uno specchio parabolico in via Aquino.

Una grande operazione di pulizia e di bonifica è stata eseguita a fondo Pasqualino. Qui i volontari continueranno le operazioni anche nei prossimi giorni visto che l’area in cui operare è davvero grande. “Qui continueranno i lavori per una decina di giorni con impegno ed amore per il territorio”, dicono.

Intanto è stata rimessa a nuovo via Sant’Antonino e via Sant’Antoninello, un tratto di via Pio La Torre è stato liberato da sterpaglie e rifiuti come anche Salita Cerami. Un blitz è stato riservato anche per lo spiazzale di via salita Tiro a Segno e per un tratto di via Ugo La Malfa e via Mulinello.

Lunedì le operazioni di Basta Crederci riprenderanno. Rastrelli, scope, decespugliatori e sacchi saranno portati nelle scuole in vista della prossima riapertura.

Rispondi