Monreale piange Giuseppe Aricò

0

Doveva essere una corsetta come le tante, vista la mattinata di sole. Giuseppe Aricò è uscito di casa con la sua bicicletta, accompagnato da parenti e amici, come faceva sempre. Un lutto che colpisce Monreale in uno dei suoi momenti più difficili. (Leggi qui)

Questa mattina Monreale si è svegliata con un’altra brutta notizia. L’uomo, monrealese, solo 52 anni, è stato stroncato da un arresto cardiaco mentre si trovava in sella alla sua mountain bike. La sua vita si è interrotta sulla SS186, poco prima del ristorante La Botte. A soccorrerlo in un primo momento i compagni di corsa, poi gli operatori del 118 che hanno cercato in tutti i modi di rianimarlo, purtroppo ogni tentativo è stato vano.

Scene di disperazione da parte degli amici e dei familiari poi giunti sul luogo della tragedia. Giuseppe lascia la famiglia e tantissimi amici. Un lavoratore e un uomo ben voluto da tutti, dall’animo gentile. Conosciuto per la sua professione di elettricista.

Il medico legale, dopo l’ispezione della salma, ha deciso di restituire la salma ai familiari, visto che la morte sarebbe accorsa per cause naturali, per un grave malore.

Ai familiari la vicinanza di MonrealeSi.it

Rispondi