Avrebbe ingerito sostanze stupefacenti, monrealese di 9 anni in prognosi riservata

Sono in corso indagini per ricostruire la vicenda avvenuta a Pioppo

0

Un bambino di 9 anni di Monreale è stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale dei Bambini di Palermo. Il giovane avrebbe ingerito del metadone stando alle prime ricostruzioni.

Il ragazzino, residente nella frazione di Pioppo, è stato portato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Di Gristina di Palermo dopo aver ingerito della sostanza stupefacente. Dopo il ricovero i medici, come da prassi, hanno allertato la magistratura che ha disposto le indagini del caso.

Le autorità hanno ascoltato i genitori che sarebbero estranei alla vicenda. Il ragazzino, infatti, almeno secondo quanto sarebbe stato ricostruito fino ad ora, avrebbe ricevuto la sostanza per strada. Le indagini sono ancora in corso.

“Non si può accettare quello che è accaduto nella nostra frazione – dice sui social il presidente della consulta di Pioppo Giuseppe D’Allcamo – Tutti insieme dobbiamo lottare, per cercare che una cosa del genere non succede mai più a Pioppo”.

Rispondi